SALVINI
Politica
22 Luglio Lug 2017 2103 22 luglio 2017

Insulti razzisti, Salvini e il centrodestra difendono il poliziotto sospeso

Aveva offeso un extracomunitario e Laura Boldrini girando un video poi diventato virale: l'agente è stato raggiunto da un provvedimento disciplinare. Ma Lega e Forza italia si schierano dalla sua parte.

  • ...

Aveva insultato pesantemente un immigrato sopreso in bicicletta sull'autostrada Torino-Bardonecchia e la presidente della Camera filmando il tutto e postandolo in una chat. Da lì alla Rete il passo è stato breve e il video è diventato virale. Per questo un agente della polizia stradale è stato sospeso dal servizio. «Voi che amate la Boldrini», si sente dire nel filmato, «voi che avete voluto questa gente di m... in Italia. Voi e tutta la caserma: guardate qui. Un tipo che pedala sulla Graziella pensando che sia una strada normale, con le cuffiette in testa. Fosse arrivato un camion e gli avesse suonato manco se ne sarebbe accorto. Condividete signori, condividete».

LA DIFESA DEL SAP. Lo straniero è stato poi accompagnato all'uscita più vicina, quella di Avigliana, e lasciato andare. Ma nei riguardi del poliziotto, in forza al compartimento di Susa, è stato aperto un procedimento disciplinare. Con relativa sospensione. Il Sap, il sindacato autonomo di polizia cui l'agente è iscritto, ha affermato che «l'intervento dell'autopattuglia è stato encomiabile. L'extracomunitario, trattato con educazione e correttezza, è stato accompagnato fuori dall'autostrada, identificato e poi multato. Se non ci fosse stata la stradale, gli automobilisti avrebbero corso un grave pericolo». Ora si parla di una segnalazione in Procura. E gira la voce che il telefonino adoperato per girare il video sia stato preso in consegna dalle autorità.

Il primo a intervenire a difesa del poliziotto non poteva essere che Matteo Salvini. «Altro che sospensione dal servizio», ha scritto il leader leghista su Facebook. «Questo poliziotto merita un premio per avere evitato morti e feriti. È la Boldrini ad avere sbagliato lavoro».

Io sto con questo Poliziotto! Altro che sospensione, merita un premio per aver evitato morti o feriti. È la Boldrini che ha sbagliato lavoro. #iostocolpoliziotto

Geplaatst door Matteo Salvini op zaterdag 22 juli 2017

A ruota si è unito al coro il centrodestra. «È una vergogna nazionale», ha detto Daniela Santanché di Forza Italia. Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato, ha accostato la vicenda a quella dell'extracomunitario «espulso senza un giorno di carcere» dopo avere aggredito un agente a Milano: «In questo Paese è più grave fare una battuta che sferrare una coltellata per uccidere».

SMENTITA OGNI PRESSIONE. La forzista Elvira Savino ha poi rincarato la dose: «Credo che la Presidente Boldrini debba chiarire se sia intervenuta per fare pressioni al fine di ottenere la sospensione dell'agente della Polstrada che ha filmato un immigrato mentre andava in bicicletta sulla Torino-Bardonecchia. Sarebbe davvero gravissimo se la terza carica dello Stato avesse chiesto, e ottenuto, la sospensione di un tutore dell'ordine e della sicurezza dei cittadini per frasi ironiche che certamente non possono definirsi ingiuriose nei suoi confronti». Dubbi fugati immediatamente dal dipartimento di Pubblica sicurezza che ha risposto: «In relazione alle notizie relative all'agente della Polizia Stradale sospeso e alle possibili pressioni che l'Amministrazione possa aver ricevuto, il dipartimento della Pubblica Sicurezza precisa che tali decisioni sono state prese in totale autonomia per la tutela delle Istituzioni e di chi le rappresenta».

FRATOIANNI: «A TUTTO C'È UN LIMITE». Dal fronte opposto la risposta è arrivata via Twitter da Nicola Fratoianni (Sinistra italiana): «Vabbè, si sa che Salvini e Santanchè sono razzisti e fascisti, ma a tutto c'è un limite. Bene la sospensione dal servizio dell'agente di polizia per gli insulti razzisti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso