Salvini

Deragliamento Trenord, la politica che ha già trovato i colpevoli

La tragedia di Pioltello irrompe in campagna elettorale. Salvini incolpa i tagli al trasporto locale, Meloni invoca lo sforamento del 3%. E Toninelli sbraita: «Sala deve vergognarsi». Fiano (Pd): «Quanto cinismo».

  • ...

In tempi di campagna elettorale era difficile non attendersi una strumentalizzazione della tragedia di Pioltello, dove il deragliamento di un treno di pendolari è costato la vita finora a tre donne e il ferimento a decine di viaggiatori. Le schermaglie politiche hanno preso il via quando ancora i contorni dell'incidente non erano stati chiariti.

Leggi anche:

SALVINI: «SPRECHI DA TAGLIARE SONO TANTI». Matteo Salvini e Giorgia Meloni non hanno esitato a scagliarsi contro i tagli al trasporto pubblico locale, invocando un investimento sulle infrastrutture, arrivando anche - secondo Meloni - a sforare il tetto del 3% del rapporto deficit-Pil. «C'è da pregare e sperare che lo splendido lavoro dei volontari e degli infermieri salvi le vite salvabili e poi c'è da capire il perché è successo», ha dichiarato invece il leader leghista. «Ogni volta che si parla di interventi economici a Roma c'è una riga sui tagli al trasporto pubblico locale; magari questo evento è fortuito, ma forse prima di tagliare sulla sicurezza e sulla manutenzione bisognerebbe valutare dove tagliare: in Italia gli sprechi da tagliare sono tanti».

FIANO: «CAMPAGNA ELETTORALE SUI MORTI». Parole che hanno scatenato la replica stizzita del Pd, col parlamentare Emanuele Fiano che su Facebook ha accusato Salvini di «cinismo». «Qualcuno ha già cercato di fare campagna elettorale sui morti di Pioltello», ha scritto. «Mi dispiace, io non sarò mai all'altezza del tuo cinismo Matteo Salvini e ne sono ben contento. Cordoglio per i morti, la magistratura accerti le responsabilità. Non si può morire per andare a lavorare».

Qualcuno ha già cercato di fare campagna elettorale sui morti di #Pioltello. Mi dispiace io non sarò mai all’altezza del...

Geplaatst door Emanuele Fiano op donderdag 25 januari 2018

Il colpevole dell'incidente lo ha già individuato il parlamentare del Movimento 5 stelle Danilo Toninelli e risponde al nome del sindaco di Milano Giuseppe Sala. «Si deve vergognare», è stato l'attacco su Twitter di Toninelli, «tre morti e tanti feriti, anche gravi, sono una tragedia che si poteva e si doveva evitare! Chieda immediatamente scusa alle famiglie delle vittime e ai feriti e impari a tacere».

Dura la risposta dell'assessore milanese Pierfrancesco Majorino, che sempre a mezzo social ha risposto: «Sei proprio uno sciacallo ignorante. Il Comune di Milano non c'entra niente in questa vicenda. E peraltro è una giornata nella quale potremmo stare zitti e rispettare, comunque, il dolore». Più di 500 i commenti al tweet di Doninelli, dove sostanzialmente gli si rimprovera di aver sbagliato bersaglio e di aver perso un'occasione per tacere.

Ha preferito, invece, il silenzio Beppe Grillo. «Mi unisco al dolore dei cari per la tragedia di Pioltello», ha twittato dopo che Luigi Di Maio aveva manifestato solidarietà ai familiari delle vittime, annunciando che «oggi pomeriggio, prima dell'incontro pubblico che abbiamo in programma a Perugia, osserveremo un minuto di silenzio per le vittime della tragedia di Pioltello».

25 Gennaio Gen 2018 1617 25 gennaio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso