Salvini Verde
AFFONDO
13 Marzo Mar 2018 1128 13 marzo 2018

Salvini attacca sui conti: «Se serve ignoreremo il tetto del 3%»

Il leader del Carroccio al suo ultimo giorno da europarlamentare lancia un messaggio a Bruxelles. E dice: «Al governo mai col Pd».

  • ...

Matteo Salvini saluta l'Europarlamento lanciando un siluro all'indirizzo di Bruxelles: «Ho detto che il tetto del 3%, che fa parte delle regole, saremo contenti di rispettarlo, ma se devo trovare 31 miliardi di euro per aumentare l'Iva e le accise allora contratteremo in modo sereno per rispettare le esigenze italiane». Nel corso della conferenza stampa tenuta a Strasburgo, il leader della Lega ha rincarato la dose: «L'euro è e rimane una moneta sbagliata, non c'è un'uscita solitaria e improvvisa, i nostri esperti stanno lavorando ad un piano B».

«NESSUNA ALLEANZA COL PD». Salvini ha spiegato che col Movimento 5 stelle «i programmi sono molto diversi, ha vinto la coalizione di centrodestra, non è autosufficiente alla Camera e al Senato, ma sicuramente non posso allearmi con chi ha male governato negli ultimi anni, quindi ipotesi di governi che prevedano Renzi e Boschi o Gentiloni sono inimmaginabili». «Nostro obiettivo», ha aggiunto, «è quello di un governo di centrodestra, con un programma di centrodestra, e poi chi vivrà vedrà».

«MI PRENDO L'ONERE DI GOVERNARE». «Noi», ha concluso il leader leghista, «stiamo lavorando a un programma di governo partendo da lavoro ed emergenza e se su questo programma ci sarà una maggioranza mi prendo il dovere e l'onere di governare. Non ho le smanie di andare al governo con chiunque, se per andare al governo devo portare chi è stato bocciato al voto, allora no».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso