Centrodestra Berlusconi Governo M5s Salvini Meloni
14 Marzo Mar 2018 1624 14 marzo 2018

Centrodestra, Berlusconi chiude a un governo con il M5s

Arrivando a Roma per l'assemblea il Cav ha detto di aver aperto ai pentastellati «solo per poterli cacciare». E sul vertice con Salvini-Meloni dice: «Incontro cordiale».

  • ...

Mentre il rebus sul governo rimane ancora di difficile soluzione, Silvio Berlusconi ha detto la sua su eventuali convergenze fuori dal centrodestra. Arrivando alla Camera per l'assemblea dei gruppi il Cav ha risposto alle domande dei cronisti che gli avevano chiesto se aveva aperto all'ipotesi di un governo con i Cinque Stelle: «Aperture? Ho aperto la porta per cacciarli via». Una posizione in netto contrasto con quella della Lega, che ha chiuso a un'alleanza col Pd. In raltà parlando poi all'assemblea dei suoi parlamentari ha detto che è necessario convincere i singoli Cinque Stelle a sostenere un governo di centrodestra.

CAV: «INCONTRO CORDIALE CON SALVINI E MELONI». Il leader di Forza Italia ha detto che all'incontro a tre con Matteo Salvini e Giorgia Meloni del 13 marzo è «andato tutto bene, è stato un vertice molto cordiale». Sul nodo della presidenza delle Camere sulla possibilità che il leader della Lega possa fare il presidente del Senato Berlusconi si è limitato a dire che «tutto è ancora campato per aria».

MORATORIA I CAMBI DI CASACCA. Parlando ai parlamentari Fi il Cav ha spiegato anche durante l'incontro con i leader di Carroccio e Fratelli d'Italia è stato stretto un accordo «perché non ci sia nessuna possibilità di passaggio da un gruppo all'altro all'interno della stessa coalizione né in Parlamento né nelle amministrazioni locali», aggiungendo anche che «chi cambia va nel gruppo misto».

BERLUSCONI: «EVITARE RITORNO ALLE URNE». Il leader azzurro ha spiegato anche che sia Matteo Salvini che Giorgia Meloni sono contrari all'ipotesi di un governo di centrodestra con il sostegno sui singoli temi da parte del Pd. Anche se ha promesso di provare a convincerli. Berlusconi è però sicuro di una cosa: la volontà di di evitare un ritorno alle urne: «Ci vorrà del tempo ma non vedo auspicabili nuove elezioni, dobbiamo fare di tutto per evitarle», ha detto ai suoi parlamentari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso