Conte
Conte premier
Savona, su mie idee scomposta polemica
Politica
Aggiornato il 31 maggio 2018 21 Maggio Mag 2018 1458 21 maggio 2018

Chi è Paolo Savona

Incarico di consolazione per l'economista dopo giorni di polemiche sul suo nome per il Tesoro. Ministro dell'Industria nel governo Ciampi (1993-94). Da anni prende di mira le istituzioni Ue e la moneta unica.

  • ...

Il nome di Paolo Savona, 82 anni, che fu ministro dell'Industria nel 1993-94 sotto Ciampi, è stato tra quelli che sono circolati con sempre più insistenza per il dicastero dell'Economia in un governo M5s-Lega. Acerrimo nemico del presidente della Bce Mario Draghi (leggi il retroscena), fortemente euroscettico (leggi l'approfondimento), l'economista si è sempre opposto al trattato di Maastricht, presentato nel programma comune giallo-verde come l'inizio della deriva dell'Ue, e molto critico verso le istituzioni Ue, da tempo ne propone una radicale riforma.

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella aveva posto un secco rifiuto alla sua nomina al ministero del Tesoro, niet che di fatto aveva aperto una crisi istituzionale facendo così naufragare il primo tentativo di M5s e Lega di insediare un governo guidato da Giuseppe Conte. Davanti al no del Quirinanale i pentastellati guidato da Luigi Di Maio avevano ipotizzato di avviare una procedura di impeachment nei confronti del capo dello Stato, polemica poi rientrata improvvisamente dopo giorni di durissimi attacchi al Quiriale.

UNA CARRIERA TRA L'ITALIA E GLI USA. Professore emerito di Politica economica e Presidente del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, vice Presidente Esecutivo dell'Aspen Institute Italia, Presidente dell'Associazione Nazionale per l'Enciclopedia della Banca e della Borsa ed editorialista di Longitude e Panorama Economy, Paolo Savona è nato a Cagliari nel 1936, laureato cum laude in economia nel 1961, ha cominciato la sua carriera al Servizio Studi della Banca d´Italia (1963-1976), dove ha raggiunto il grado di Direttore – si legge nella sua bio sul sito Formiche.net - ha frequentato corsi di specializzazione in economia monetaria ed econometria al Massachusetts Institute of Technology (Mit) di Cambridge e ha svolto attività di ricerca presso la Sezione Studi Speciali del Board of Governors del Sistema della Riserva Federale a Washington. Dal 1976 al 2009, a seguito della vincita di un concorso pubblico, ha ricoperto la cattedra di professore di Politica economica alla Luiss Guido Carli e in altre importanti università italiane. Dal 1976 al 1980 è stato Direttore Generale della Confindustria; dal 1980 al 1989, Presidente del Credito Industriale Sardo; dal 1989 al 1990, Direttore Generale e poi Amministratore Delegato della Banca Nazionale del Lavoro; dal 1990 al 1999, Presidente del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi.

LA LUNGA ESPERIENZA AL TESORO. È stato Ministro dell'Industria, Commercio e Artigianato e per le funzioni connesse al riordinamento delle partecipazioni statali nel Governo Ciampi (1993-1994). Ha inoltre svolto numerosi incarichi pubblici in Italia e allestero tra cui: dal 1980 al 1982, Segretario Generale della Programmazione Economica al Ministero del Bilancio; dal 2005 al 2006, Capo Dipartimento Politiche Comunitarie presso la Presidenza del Consiglio. È stato inoltre Segretario Generale della Programmazione Economica al Ministero del Bilancio; Presidente del Consiglio Tecnico Scientifico della Programmazione Economica e della Commissione di indagine sul nucleare in Italia. È stato membro delle Commissioni Ortona e Jucci per la riforma dei servizi di informazione e sicurezza in Italia, del Comitato Ocse per la standardizzazione delle statistiche finanziarie e del Bis Standing Committee on Eurodollars.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso