Salvini Maio
Trattative M5s-Lega
Di Maio Conte

Governo, Conte torna in bilico: tempi più lunghi per l'incarico

Mattarella non dissipa le perplessità dopo l'incontro con Fico e Casellati. Lega e Cinque stelle ostentano serenità, ma iniziano a lavorare a un piano B. Si torna a parlare di Di Maio premier. Ma Salvini dà l'alt.

  • ...

Un piano B ancora non esiste. Ma Lega e Movimento 5 stelle iniziano a prendere in considerazione l'idea di dover acccantonare il nome di Giuseppe Conte. La querelle del curriculum, con la specializzazione alla New York University messa in discussione dal corrispondente dall'Italia del New York Times, Jason Horowitz, unita al presunto sostegno che il professore avrebbe offerto al metodo Stamina, rischia di metterne a repentaglio la candidatura a Palazzo Chigi.

I TEMPI SI ALLUNGANO. Quel che è certo, al momento, è che i tempi sembrano doversi dilatare a oltranza, con Mattarella ancora molto perplesso riguardo la reale autonomia del premier indicato da Matteo Salvini e Luigi Di Maio e i dubbi di opportunità legati alle ombre emerse in giornata su Conte. I due leader ostentano serenità, al punto che l'ufficio stampa leghista al termine dell'ultimo incontro ha parlato di «clima sereno e costruttivo. Si va avanti, al centro della discussione gli ultimi dettagli in attesa della convocazione del presidente Mattarella». Per i Cinque stelle le rassicurazioni sono arrivate capogruppo alla Camera Giulia Grillo, che si è detta «dispiaciuta» per la «macchina del fango» che è stata accesa nei confronti del candidato premier giallo-verde.

SI TORNA A PARLARE DI DI MAIO. A questo punto, tuttavia, se non verrà cambiato candidato, pare difficile che Conte possa ricevere l’incarico prima di giovedì 24 maggio. Nel pomeriggio è tornata a circolare novamente l'ipotesi di una premiership conferita a Luigi Di Maio, uno scenario tuttavia che al momento non sembra trovare riscontri concreti. Anche perché a stretto giro è arrivato l'altolà di Salvini. «Abbiamo accolto le indicazioni degli amici dei Cinque stelle su Conte», ha detto parlando alle telecamere. E alla domanda: «Lei garantisce che non accetterete Di Maio premier? Lo abbiamo detto e lo ripetiamo», è stata la risposta di Salvini.

Intanto i Cinque stelle e la Lega hanno avviato una serie di contatti e incontri tra i leader per tirare le somme sulla squadra, anche alla luce della delicata questione che riguarda la figura del ministro dell'Economia. Intorno a Paolo Savona si sta giocando in queste ore una partita delicatissima tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini. Con la Lega che, dopo il vertice pomeridiano tra i due leader, ha blindato sia lui che Conte.

22 Maggio Mag 2018 1700 22 maggio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso