Toninelli, tirare a campare? Meglio voto
Politica
29 Maggio Mag 2018 1338 29 maggio 2018

Contratto Lega-M5s, incontro fra capigruppo per decidere la linea

Toninelli indica i primi temi da portare avanti in parlamento: «Daspo ai politici corrotti e taglio alle pensioni d'oro dei tanti privilegiati». Poi attacca Mattarella e si scontra con la presidente Casellati.

  • ...

Il dialogo tra M5s e Lega è destinato a continuare. Almeno stando alle dichiarazioni del capogruppo dei pentastellati al Senato, Danilo Toninelli, che ha annunciato: «La linea è quella del voto subito, ma oggi ci vedremo fra capigruppo di Camera e Senato del M5s e della Lega per valutare la linea su cui convergere nelle prossime settimane: dal Daspo ai politici corrotti al taglio delle pensioni d'oro dei tanti privilegiati» (leggi anche: Sale lo spread, Di Maio nega ogni responsabilità).

TONINELLI ATTACCA MATTARELLA. Successivamente, intervenendo nell'Aula del Senato, Toninelli ha attaccato il presidente della Repubblica: «Noi non possiamo accettare intimidazioni, ma qualcuno lo ha fatto. Come è possibile che un presidente della Repubblica esprima un giudizio non sull'adeguatezza di un possibile ministro, ma sulle sue idee? Il veto posto dal Capo dello Stato è inaccettabile».

APPELLO AL VOTO IL PRIMA POSSIBILE. «Il M5s non molla, non illudetevi. Anzi, ci state rafforzando ogni giorno di più. Dobbiamo tornare al voto, dobbiamo farlo il prima possibile. E dobbiamo finalmente, dopo quello che è accaduto, segnare il riscatto di milioni e milioni di italiani», ha detto ancora Toninelli, «l'Italia merita rispetto, il popolo italiano merita rispetto. E merita di poter incidere sul processo politico esercitando il suo diritto di voto». L'intervento polemico di Toninelli ha provocato la reazione della presidente del Senato, Elisabetta Casellati (guarda il video qui sotto).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso