Mattarella
Crisi istituzionale
Salvini, Mattarella ci dia data voto
30 Maggio Mag 2018 1155 30 maggio 2018

Salvini oscura tutti, anche Mattarella

Nelle ultime due settimane è stato il più citato dai mezzi di informazione italiani, seguito da Di Maio e Conte. Nonostante il passo di lato, Renzi continua ad essere l'esponente Pd più presente sui media nostrani. Non scalza comunque Berlusconi. La classifica.

  • ...

Sui media si sa, conta apparire. E Matteo Salvini nelle ultime due settimane è stato il protagonista indiscusso oscurando, per numero di citazioni, Luigi di Maio e perfino il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. A mettere in evidenza questi risultati è Mediamonitor, piattaforma che svolge un monitoraggio quotidiano su oltre 1500 fonti d’informazione fra carta stampata (quotidiani nazionali, locali e periodici), siti di quotidiani, principali radio, tv e blog italiani.

  1. Matteo Salvini (13.533 menzioni)
  2. Luigi Di Maio (12.605 menzioni)
  3. Giuseppe Conte (12.361 menzioni)
  4. Sergio Mattarella (9.140 menzioni)
  5. Paolo Savona (6.220 menzioni)

MATTARELLA POCO CITATO. Dal 14 al 28 maggio, il leader leghista ha raccolto sui media 13.533 menzioni, lasciandosi alle spalle il pentastellato Luigi Di Maio (12.605) e Giuseppe Conte (12.361), il professore che avrebbe dovuto guidare il governo del cambiamento basato sul contratto tra Lega e Movimento 5 Stelle. Nonostante sia stato l’uomo “decisivo” di questa crisi, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha raccolto il 32% di menzioni in meno (9140) rispetto a quelle del leader leghista.

IMPENNATA SAVONA. Negli ultimi giorni ha conquistato il palcoscenico mediatico l’economista Paolo Savona, sul cui nome si è innescato lo scontro istituzionale tra Presidenza della Repubblica, Lega e M5S: è stato nominato sui media 6220 volte, quasi quanto Salvini nello stesso periodo. Anche Silvio Berlusconi continua a far parlare di sé e raccoglie 4.705 menzioni.

RENZI È IL PIÙ CITATO NEL PD. Tra gli uomini "nuovi" dell’era leghista emerge Giancarlo Giorgetti, fedelissimo del segretario e coinvolto nella contesa per il ministero dell’Economia, che con le sue 2588 citazioni, mentre resta tra i più nominati del Pd il senatore Matteo Renzi con 2506 citazioni contro le 1632 menzioni del segretario reggente del Pd Maurizio Martina. Comincia a salire anche Carlo Cottarelli, che ha raccolto il 75% delle sue 1730 menzioni nel giorno in cui ha ricevuto dal presidente Mattarella l’incarico di formare il nuovo governo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso