Dora Palumbo
7 Giugno Giu 2018 1504 07 giugno 2018

M5s Bologna, lascia la consigliera Dora Palumbo

La pentastellata in una nota ha criticato il contratto di governo con la Lega definendolo «un'alleanza con la casta». In Veneto verso lo strappo due consiglieri comunali di Rovigo e una consigliera regionale. 

  • ...

Nuova defezione nel M5s. Questa volta accade nella Bologna di Massimo Bugani dove a lasciare il Movimento è la consigliera comunale Dora Palumbo che ha raggiunto il gruppo misto a Palazzo D'Accursio. «Oggi ho preso le distanze dal M5s perché ritengo che abbia abbandonato i suoi principi fondanti», ha scritto in una nota. «L'alleanza-contratto con la Lega è un'alleanza con la casta, quella casta che per tanti anni avevamo combattuto».

«È SEMPRE LA LEGA CHE ODIAVA I MERIDIONALI». Palumbo ha criticato in particolare la scelta di andare «a governare con una forza politica che non ha a cuore gli ultimi, ma cerca il consenso seminando odio e paura per poi innalzarsi ad antidoto per accaparrarsi voti». «È sempre la Lega Nord», ha continuato la consigliera, «quelli che odiavano i meridionali e che adesso hanno trovato chi è più a Sud delle persone del Sud». «Mi auguro comunque», ha aggiunto, «che questo governo operi per il bene del Paese. Per conto mio continuerò a lavorare come avevo promesso nel 2016 come se i valori fondanti del M5s non fossero mai stati calpestati, difendendo gli ultimi, l'ambiente e la libertà. #nessunorestindietro».

La mia collega Dora Palumbo ha appena lasciato il M5S andando al gruppo misto. Ho condiviso con lei molti anni di...

Geplaatst door Marco Piazza op donderdag 7 juni 2018

A risponderle il vicepresidente del Consiglio comunale Marco Piazza che si era autosospeso dal M5s per la vicenda firme irregolari. «Ho condiviso con lei molti anni di attivismo e oltre a stimarla per il suo grande impegno e capacità, sono legato a lei da una sincera amicizia», ha scritto su Fb Piazza. «Dora non ha concesso nemmeno il beneficio del dubbio alle ultime delicate scelte che ha dovuto prendere il M5s nazionale per il bene del Paese in un contesto difficilissimo. La perdita di una persona del suo calibro non può che dispiacermi molto».

ARIA DI ROTTURA IN VENETO. Malumori si registrano anche in Veneto dove i consiglieri comunali di Rovigo Francesco Gennaro, Ivaldo Vernelli e la regionale Patrizia Bartelle sarebbero sulla via dello strappo col M5s. Tutti e tre sono da tempo critici nei confronti del "plenipotenziario" regionale Jacopo Berti, fedelissimo di Di Maio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso