Conte
Conte premier
Camera, al via dibattito su fiducia
8 Giugno Giu 2018 1248 08 giugno 2018

Sondaggi: il 46% crede in Conte, Salvini vola al 25,3%

Secondo l'ultima rilevazione di Demopolis, quasi la metà degli italiani vede positivamente il nuovo premier. Mentre la "supermedia" di Youtrend conferma l'inarrestabile ascesa della Lega dopo il 4 marzo.

  • ...

Una settimana dopo il giuramento del nuovo governo giallo-verde, i sondaggi mostrano il rafforzarsi di una tendenza già emersa dopo le elezioni del 4 marzo: l'unico partito che davvero sta guadagnando consenso è la Lega. Secondo la “supermedia” tra le rilevazioni dei diversi istituti pubblicata da Youtrend, al 7 giugno il partito di Matteo Salvini è al 25,3%, 2,4 punti in più rispetto a due settimane prima e 8 punti in più rispetto alla percentuale ottenuta il 4 marzo.

In leggero calo il M5s, che il 24 maggio era al 31,7% e oggi è al 30,9%; in lieve ascesa il Pd, che nello stesso periodo passa dal 17,9% al 18,3%; in caduta continua Forza Italia, che passa dall'11,8% al l'11,3%.

IL 46% DEGLI ITALIANI FAVOREVOLE A CONTE. Per quanto riguarda il premier Giuseppe Conte, secondo un sondaggio dell'Istituto Demopolis, il 46% degli italiani lo vede positivamente nel suo nuovo ruolo. Di parere opposto il 29%, mentre un italiano su 4 ritiene che sia troppo presto per esprimere un'opinione. Fiducia anche nei confronti del governo M5s-Lega: per un quarto degli intervistati potrebbe durare 5 anni, si ferma a 1-3 anni secondo il 40% mentre per il 9% l'esperienza di governo non supererà 12 mesi.

NON PIÙ SCONOSCIUTO. L'indagine è stata realizzata dopo il primo discorso di Conte in Parlamento e ha sondato anche l'evoluzione della sua popolarità nel tempo: il giorno in cui fu fatto il suo nome per Palazzo Chigi, il professore di diritto privato era noto al 3% degli italiani, il dato cresce al 54% il 27 maggio quando rinuncia all'incarico al Quirinale per salire oggi all'81%. Un'escalation quindi di quasi 80 punti percentuali in 15 giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso