Nomisma,italiani non credono a programmi
Comunali 2018
Elezioni Comunali 2018 Risultati Lega Nordest M5s Pd
Politica
Aggiornato il 11 giugno 2018 10 Giugno Giu 2018 0835 10 giugno 2018

Le elezioni amministrative 2018 in diretta: affluenza, risultati e commenti

La Lega trascina il centrodestra, soprattutto nel Nord-Est, mentre il M5s arranca ovunque e crolla nei municipi di Roma. Il Pd tiene Brescia e va al ballottaggio ad Ancona, ma perde Catania e Terni e rischia anche a Siena.

  • ...

La Lega trascina il centrodestra alle Comunali 2018, soprattutto nel Nord-Est, mentre il M5s arranca ovunque e crolla nei municipi di Roma. Il Pd tiene Brescia e va al ballottaggio ad Ancona, ma perde Catania e Terni e rischia anche a Siena. È questo il quadro delle prime elezioni amministrative dopo la formazione del governo Conte, che hanno chiamato alle urne 6,7 milioni di cittadini in 761 comuni (leggi anche: Elezioni comunali 2018, i risultati del M5s).

AFFLUENZA AL 61,1%. I seggi sono rimasti aperti dalle 7 alle 23 di domenica 10 giugno e lo scrutinio è iniziato subito dopo. L'affluenza finale è stata del 61,1%, ma il dato non tiene conto del risultato in Sicilia, dove il voto è gestito direttamente dalla Regione (leggi anche: Quali sono i capoluoghi che vanno al ballottaggio).

Il liveblogging delle Comunali 2018

15.55 - SALVINI: «NESSUN ACCORDO CON M5S PER I BALLOTTAGGI». Fra Lega e M5S ai ballottaggi «non ci sarà nessun apparentamento ufficiale». Ma dove la Lega è fuori dal ballottaggio ci saranno «indicazioni per il cambiamento», ha detto Salvini, «rimaniamo parte fondante del centrodestra e auguriamo buona salute a tutti gli alleati».

15.41 - SALVINI: «DATI STRAORDINARI». Quelli delle elezioni comunali «sono dati straordinari, abbiamo aumentato il numero dei sindaci, raggiungendo percentuali commoventi a Terni e Pisa per non stare nel lombardo-veneto dove i successi sono garantiti. Significa che questi primi giorni da ministro sono stati riconosciuti», ha detto il ministro dell'Interno, Matteo Salvini.

14.18 - I CAPOLUOGHI CONQUISTATI AL PRIMO TURNO. Il centrodestra ha vinto al primo turno a Vicenza e Treviso grazie alla buona affermazione della Lega, che nel secondo caso ha sfiorato il 20% dei voti. Così come a Catania, dove l'europarlamentare di Forza Italia Salvo Pogliese ha battuto il dem Enzo Bianco. Il Pd ha conquistato al primo turno Brescia con l'uscente Emiliano Del Bono (53,9%) e ha dato un contributo decisivo a Trapani alla vittoria di Pippo Tranchida. «Il Pd deve cambiare», ha commentato su Twitter Paolo Gentiloni, «ma la notizia della sua morte era fortemente esagerata». A Barletta, infine, è diventato sindaco al primo turno Cosimo Candito, candidato di una serie di liste civiche trasversali (leggi anche: Comunali, i risultati del Pd e del centrosinistra).

14.07 - NEL LAZIO RISULTATI A MACCHIA DI LEOPARDO. Nel Lazio il centrodestra si riprende Viterbo e sfonda ad Anzio. In provincia il M5s può gioire solo a Pomezia, dove neutralizza il 'ribelle' Fabio Fucci, ma a Velletri non basta Paolo Trenta, fratello del ministro della Difesa. Si è votato complessivamente in 47 Comuni della regione e i risultati sono a macchia di leopardo: avanza il centrodestra, centrosinistra e M5s tengono. Ma i pentastellati, come detto, sono crollati a Roma.

13.30 - IL M5S CROLLA NEI MUNICIPI ROMANI. A Roma, dopo due anni di giunta Raggi, affluenza molto bassa (sotto il 30%) e tonfo del M5s che ha perso i municipi III e VIII. A Garbatella vince il candidato del centrosinistra, Amedeo Ciaccheri. A Montesacro sarà ballottaggio tra Giovanni Caudo (centrosinistra) e il leghista Francesco Bove. Qui la minisindaca uscente, la grillina Roberta Capoccioni (19,74%), è rimasta fuori dai giochi.

10.52 - IL COMMENTO DI LUIGI DI MAIO. «Ogni volta che ci sono delle elezioni amministrative i media raccontano sempre la solita solfa, che siamo in affanno, che rispetto alle politiche è andata male e che quindi siamo prossimi alla scomparsa. È una lettura che si è sempre rivelata falsa e che si rivelerà tale anche questa volta». Questo il commento di Luigi Di Maio, che ha scritto un lungo post su Facebook per analizzare il risultato del M5s alle elezioni amministrative.

Il MoVimento 5 Stelle anche a questa tornata elettorale si è presentato da solo in tutti i comuni contro coalizioni di...

Geplaatst door Luigi Di Maio op maandag 11 juni 2018

9.50 - AD ANAGNI CASAPOUND AL BALLOTTAGGIO. Ad Anagni, in provincia di Frosinone, Casapound conquista il ballottaggio e se la vedrà con il centrodestra.

9.48 - SGARBI SINDACO DI SUTRI. Vittorio Sgarbi si afferma a Sutri, nel Viterbese, diventando sindaco per la seconda volta dopo Salemi: «Sono felice e soddisfatto», fa sapere il critico d'arte.

9.46 - ZAIA: «LA LEGA CRESCE DAPPERTUTTO». «È una Lega che cresce dappertutto», ha commentato il governatore del Veneto Luca Zaia, «abbiamo saputo trasformare il consenso politico in progetto».

8.18 - FLOP M5S A IVREA. Flop del M5s a Ivrea, città di Davide Casaleggio. Il candidato pentastellato, Massimo Fresc, ha raggiunto appena il 13,5% dei voti. A ballottaggio si sfideranno Maurizio Perinetti (Pd) e Stefano Sertoli (centrodestra).

8.06 - IL RITORNO DI SCAJOLA A IMPERIA. A Imperia l'ex ministro Claudio Scajola è stato il candidato più votato, attorno al 35%. Andrà al ballottaggio con Luca Lanteri, sostenuto da Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega (leggi anche: Imperia, la rivincita di Scajola su Toti).

8.01 - ANCONA AL BALLOTTAGGIO. Ad Ancona, unico capoluogo di regione al voto, crollo dell’affluenza rispetto alle politiche: 54% contro il 75% del 4 marzo. Si profila un ballottaggio tra Valeria Mancinelli del Pd e il centrodestra, che sostiene il candidato civico Stefano Tombolini.

7.57 - TRAPANI AL CENTROSINISTRA AL PRIMO TURNO. A Trapani ha vinto al primo turno il candidato Pippo Tranchida, già sindaco di Valderice ed Erice, proveniente dal centrosinistra ma appoggiato da liste civiche. Secondo il candidato di Forza Italia Vito Galluffo.

7.31 - LA SITUAZIONE DEI BALLOTTAGGI. Il centrodestra accede ai ballottaggi in 15 capoluoghi su 16, il centrosinistra in 10, il M5s in tre.

7.26 - IL PD RISCHIA A SIENA. A Siena, ex feudo dem, le liste civiche rischiano di non far vincere il candidato del Pd. Bruno Valentini dovrà scontrarsi al ballottaggio contro Luigi De Mossi del centrodestra. Ballottagio anche a Massa e a Pisa.

6.53 - A TERNI SFIDA CENTRODESTRA-M5S. Si profila una sfida tra il candidato della Lega e della coalizione di centro-destra, Leonardo Latini, e quello del Movimento 5 Stelle, Thomas De Luca, nell'eventuale ballottaggio per l'elezione del nuovo sindaco di Terni. Escluso il Pd che aveva guidato la città negli ultimi anni. Quando lo scrutinio non è ancora concluso, Latini sta ottenendo il 49,23% mentre De Luca è al 24,82. Si sta invece fermando al 15,01% Paolo Angeletti, candidato del Pd. Il Comune di Terni è andato a elezioni anticipate dopo le dimissioni del sindaco del Partito democratico Leopoldo Di Girolamo in seguito alla mancata approvazione del piano di riequilibrio finanziario dell'ente.

6.17 - CATANIA, REGGE IL 'PATTO DELL'ARANCINO'. Regge a Catania il 'patto dell'arancino' siglato nel novembre scorso nel capoluogo etneo tra tutto il centrodestra che ha portato alle scorse regionali all'elezioni di Nello Musumeci a presidente della Regione. L'alleanza compatta dello schieramento sceso in campo per sostenere Salvo Pogliese è risultata nuovamente vincente. Lo riconosce il sindaco uscente, Enzo Bianco del Pd, che fa gli "auguri di buon lavoro" al neo eletto, e lo stesso eurodeputato che sottolinea che "il centrodestra unito vince" e ringrazia "Matteo Salvini per l'appoggio elettorale".

6.10 - VICENZA E TREVISO ALLA LEGA. Il centrosinistra perde Treviso e Vicenza. Il candidato leghista Mario Conte si è affermato nel capoluogo della Marca. A Vicenza, roccaforte dem da 10 anni sotto la giunta di Achille Variati, il centrosinistra, al momento, non raggiungere il ballottaggio. Il candidato del centrodestra Francesco Rucco supera il 50% e quindi vince al primo turno contro il candidato del Pd Otello Dalla Rosa, fermo poco oltre il 45%. Il dem ha ammesso la sconfitta, poi ha chiamato Rucco per complimentarsi della vittoria.

6.00 - BRESCIA AL PD. Vanno oltre il 35% i dem nel capoluogo lombardo. Del Bono, appoggiato dalla lista civica a suo nome, ha ottenuto circa il 54% contro il 38% del centrodestra. Cresce (ma di poco) la Lega, che sfiora il 25%. Si assottiglia anche Fratelli d’Italia, che passa dal 4,8% delle politiche al 3%.

00.55 - AFFLUENZA FINALE AL 61,19%: IN CALO. È stata del 61,19% l'affluenza rilevata alle 23, ora della chiusura dei seggi, in 623 Comuni dei 760 chiamati alle urne per le elezioni comunali sulla base dei dati raccolti dal Viminale. Alle precedenti elezioni omologhe la percentuale era stata del 67,24% . Il dato non tiene conto del risultato della Sicilia, gestito direttamente dalla Regione e non dal Viminale.

00.54 - IN SICILIA HA VOTATO IL 56,44%. In Sicilia hanno votato per il rinnovo di 138 Consigli comunali 927.538 persone pari al 56,44% degli aventi diritto che sono 1 milione 643 mila 135. I dati sono forniti dall'ufficio elettorale della Regione siciliana. Alle Comunali di cinque anni prima aveva votato il 47,64%.

00.07 - AFFLUENZA FINALE NEI CAPOLUOGHI. Questa l'affluenza registrata alle 23, ora di chiusura dei seggi, nei 15 capoluoghi raffrontata con il dato delle precedenti elezioni omologhe. Il dato non tiene conto del risultato della Sicilia, gestito direttamente dalla Regione e non dal Viminale:

  • Brescia 57,44% (tornata precedente: 65,55%)
  • Sondrio 58,03 (tornata precedente: 59,57%)
  • Treviso 59,15 (tornata precedente: 63,25%)
  • Vicenza 55,79 (tornata precedente: 62,63%)
  • Imperia 62,78 (tornata precedente: 66,41%)
  • Massa 62,22 (tornata precedente: 66,75%)
  • Pisa 58,57 (tornata precedente: 55,77%)
  • Siena 63,08 (tornata precedente: 68,39%)
  • Ancona 54,59 (tornata precedente: 58,19%)
  • Teramo 67,18 (tornata precedente: 74,24%)
  • Terni 59,47 (tornata precedente: 67,52%)
  • Viterbo 62,97 (tornata precedente: 67,37%)
  • Avellino 71,19 (tornata precedente: 76,96%)
  • Barletta 66,05 (tornata precedente: 74,87%)
  • Brindisi 60,73 (tornata precedente: 67,89%)

00.02 - IN DUE MUNICIPI DI ROMA VINCE L'ASTENSIONE. Si attesta sotto al 30% la percentuale di votanti nei due municipi romani che oggi sono tornati al voto insieme alle altre amministrative per rinnovare i rispettivi consigli, dopo la caduta delle orma ex amministrazioni a 5 Stelle. A dominare, dunque, è stato il non voto. Secondo i dati riportati dal comune di Roma oggi si sono recati alle urne il 27,08% degli aventi diritto pari a 78.511 persone su 289.912. Più bassa la partecipazione nel municipio III del Nomentano, dove ha votato il 26,49% dei cittadini; un po' più alta nell'VIII della Garbatella. dove la percentuale è stata del 27,94%.

23.20 - PRIMI DATI SULL'AFFLUENZA ALLE 23. Alle 23 si sono chiusi i seggi nei 760 Comuni chiamati alle urne per le elezioni comunali. L'affluenza finale, in base ai dati di 615 Comuni, è del 61,16%, contro il 66,40% delle precedenti omologhe elezioni.

23 - Urne chiuse.

20.57 - I DATI D'AFFLUENZA IN SICILIA. Alle 19 in Sicilia hanno votato per il rinnovo di 138 Consigli comunali 673.145 persone pari al 40,97% degli aventi diritto che sono 1.643.135. I dati sono forniti dall'ufficio elettorale della Regione Siciliana. In aumento il dato su 4 dei 5 capoluoghi di provincia al voto rispetto alle precedenti elezioni: Catania 36,09% (30,54%), Messina 47,34% (30,54%), Ragusa 41,50% (30,01%), Siracusa 38,10% (32,36%). In calo Trapani 39,75% (41,78%).

20.27 - PONTE DI LEGNO HA IL SUO SINDACO. Avendo già superato il 50% degli elettori che si sono presentati alle urne, Ivan Faustinelli è già di fatto nuovo sindaco di Ponte di Legno nel Bresciano. Era l'unico candidato in corsa per la carica di primo cittadino.

Ivan Faustinelli.

19.54 - I DATI DELL'AFFLUENZA ALLE 19. È del 44,05% l'affluenza rilevata alle ore 19 in 623 comuni dei 760 chiamati alle urne per le elezioni comunali sulla base dei dati raccolti dal Viminale. Alle precedenti elezioni omologhe, alle ore 19, la percentuale era stata del 40,03% . Il dato non tiene conto del risultato della Sicilia, gestito direttamente dalla Regione e non dal Viminale. Ecco i dati nei capoluoghi: Brescia 41,09%, Sondrio 42,73%, Treviso 43,79%, Vicenza 40,59%, Imperia 50,56%, Massa 43,73%, Pisa 43,67%, Siena 47,68%, Ancona 38,25%, Teramo 47,36%, Terni 41,83%, Viterbo 45,23%, Avellino 49,92%,

16.10 - MALPEZZI CHIEDE A SALVINI DI LASCIARE IL VIMINALE. «Il ministro dell'Interno ha giurato di essere fedele alla Repubblica e di osservarne fedelmente la Costituzione e le leggi, esercitando la sua funzione nell'interesse esclusivo della Nazione. Se Salvini non riesce a fare il ministro di tutti secondo questi dettami, lasci la carica e faccia il leader di partito. Davvero nessun problema: solo la sua correttezza», ha detto la senatrice Simona Malpezzi, vicepresidente del gruppo del Pd.

15.09 - SOSPETTO VOTO DI SCAMBIO NEL NAPOLETANO. A Qualiano i carabinieri hanno notato uno strano andirivieni nelle case di due pregiudicati, a duecento metri da un seggio elettorale, e sono intervenuti per perquisire gli appartamenti. Situato in provincia di Napoli, il comune è uno di quelli dove si svolgono le elezioni amministrative. Nelle case dei pregiudicati sono stati trovati volantini elettorali. I due sono stati condotti in caserma per accertamenti.

14.15 - I DATI DELL'AFFLUENZA DEI CAPOLUOGHI IN SICILIA. Ecco il dato sull'affluenza nei cinque capoluoghi interessati dal voto in Sicilia: Catania 15,33%, Messina 18,78%, Ragusa 17,85%, Siracusa 17,00%, Trapani 16,47%.

13.32 - I DATI DELL'AFFLUENZA NEI CAPOLUOGHI. Questa l'affluenza alle ore 12 nei 15 dei 20 capoluoghi chiamati al voto sulla base dei dati elaborati dal Viminale. Il dato non tiene conto del risultato della Sicilia, gestito direttamente dalla Regione: Brescia 18,08%, Sondrio 21,87%, Treviso 21,53%, Vicenza 19,21%, Imperia 22,29%, Massa 19,27%, Pisa 20,15%, Siena 21,50%, Ancona 17,63%, Teramo 19,71%, Terni 18,47%, Viterbo 19,74%, Avellino 19,98%, Barletta 21,16%, Brindisi 20,53%.

13.30 - L'AFFLUENZA IN SICILIA. Alle 12 in Sicilia hanno votato per il rinnovo di 138 Consigli Comunali 278.280 persone pari al 16,94% degli aventi diritto che sono 1643130. I dati sono forniti dall'ufficio elettorale della Regione siciliana.

12.57 - I PRIMI DATI SULL'AFFLUENZA. È del 19,82% l'affluenza rilevata alle ore 12 in 623 dei 761 comuni chiamati alle urne per le elezioni amministrative sulla base dei dati raccolti dal Viminale. Alle precedenti elezioni omologhe, alle ore 12, la percentuale era stata del 14,48%. Il dato non tiene conto del risultato della Sicilia, gestito direttamente dalla Regione.

12.38 - ANCHE RICCI DURO CON DI MAIO E SALVINI. «Ieri le parole gravissime di Di Maio sui sindaci privilegiati. Oggi il ministro degli Interni Salvini viola il silenzio elettorale facendo appello al voto. Non si erano mai visti ministri così irrispettosi dei cittadini e senza alcun senso delle regole e delle istituzioni». Così su Twitter il responsabile Enti Locali del Pd e sindaco di Pesaro Matteo Ricci.

11.54 - MARTINA ATTACCA SALVINI. «È grave che a seggi aperti per le elezioni comunali proprio il ministro dell'Interno si lanci nell'ennesimo spot elettorale per il suo partito. In nessun Paese moderno ciò sarebbe consentito». Lo afferma il segretario reggente del Pd Maurizio Martina. Che poi prosegue: «Abbiamo due vicepremier che anziché governare nell'interesse generale pensano solo alla propria propaganda di partito e questo segna una deriva pericolosa che non può essere sottovalutata».

11.20 - MIRABELLI: «VERGOGNOSI DI MAIO E SALVINI». Con una nota ufficiale il senatore Franco Mirabelli, vicepresidente dei senatori del Pd, ha attaccato Lega e M5s: «Trovo sinceramente vergognoso che il ministro dell'Interno, quello che dovrebbe garantire l'imparziale e corretto svolgimento delle elezioni oggi, giorno di votazioni, continui a fare campagna elettorale per la Lega. Dopo Di Maio ieri, oggi anche Salvini ci dimostra l'arroganza e la scarsa cultura democratica del governo del cambiamento».

11 - GELMINI: «VOTATE FORZA ITALIA». Anche Mariastella Gelmini, ex ministra dell'Istruzione e attuale capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, ha lanciato un appello agli elettori: «Votare Forza Italia per un centrodestra forte e unito. Ancora una volta saremo determinanti per la vittoria della coalizione e per conquistare, da Nord a Sud, la stragrande maggioranza delle Città».

10.54 - SALVINI AUGURA BUON VOTO. Con un messaggio affidato a Twitter, il vicepremier Matteo Salvini ha voluto augurare un «buon voto a tutti i cittadini che oggi, fino alle 23, in oltre 700 comuni, hanno la fortuna di poter eleggere il proprio sindaco. Se poi arriveranno tanti voti per la Lega sarà un bel segnale politico a chi fa cortei al grido di 'Salvini assassino' bruciando le nostre bandiere e una risposta chiara a tutti gli intellettualoni, giornalistoni, chiacchieroni e rosiconi della sinistra secondo i quali in sette giorni avremmo già dovuto rimediare ai quasi sette anni di governi del Pd #oggivotoLega».

10.31 - DI MAIO FA GLI AUGURI AI SINDACI. Con un lungo post su Facebook pubblicato alle 17.50 di sabato 9 giugno, Luigi Di Maio ha rotto il silenzio pre-elettorale facendo gli auguri ai candidati sindaci.

8.56 - I NUMERI DELLE ELEZIONI. Sul totale dei comuni chiamati alle urne si contano 109 comuni superiori, cioè con più di 15 mila abitanti e 651 inferiori. I capoluoghi di provincia interessati dalla consultazione elettorale sono Brescia, Sondrio, Treviso, Vicenza, Imperia, Massa, Pisa, Siena, Ancona, Teramo, Terni, Viterbo, Avellino, Barletta, Brindisi, Catania, Messina, Ragusa, Siracusa, Trapani. Sono interessati dalla consultazione elettorale anche due consigli circoscrizionali, il III e l'VIII Municipio di Roma Capitale.

7 - URNE APERTE. Sono stati aperti regolarmente alle ore 7 i seggi nei 761 comuni al voto per il rinnovo dei sindaci e dei Consigli comunali. Sono chiamati alle urne quasi 7 milioni di elettori. I seggi rimarranno aperti fino alle ore 23. Venti i capoluoghi di provincia interessati dalla consultazione elettorale. L'eventuale turno di ballottaggio si svolgerà domenica 24 giugno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso