Tav, chiesti otto mesi per Erri De Luca
11 Giugno Giu 2018 1428 11 giugno 2018

Comunali, Erri De Luca: la sinistra abbandonerà il M5s che svolta a destra

Lo scrittore sui risultati elettorali e Aquarius: «La sinistra che ha dato il suo sostegno al Movimento lo ritirerà, se non lo sta già ritirando. Hanno abbandonato tutti i valori nei quali si identificava per esempio Dario Fo». 

  • ...

Mentre la nave Aquarius è in rotta verso la Spagna dopo essere stata bloccata nel Mediterraneo con quasi 700 migranti, la Lega festeggia l'ottimo risultato alle Comunali del 10 giugno e Luigi Di Maio prova a non farsi divorare dall'alleato Salvini: parlare di “ridimensionamento” del M5s è falso, dice il capo politico dei 5 Stelle, perchè «Davide continua a vincere contro Golia». Eppure le urne segnalano un certo malumore dell'elettorato giallo, un rimbrotto forse passeggero, ma «di sinistra» dice Erri De Luca, scrittore e poeta, che per molto tempo ha appoggiato e sostenuto la proposta di cambiamento dei grillini, ma che oggi si dice deluso dalla «svolta a destra» del partito fondato da Beppe Grillo.

Erri De Luca.

DOMANDA. Il Movimento 5 Stelle perde consensi un po' ovuqnue e crolla nei muncipi di Roma. Un ridimensionamento dovuto a vicende locali o che ha a che fare con l'alleanza di governo con la Lega?
RISPOSTA. Certo che ha a che fare con questa accozzaglia di governo che si è andata a determinare forzatamente. La sinistra che ha dato il suo sostegno al Movimento 5 Stelle, quella parte di sinistra lo ritirerà se non lo sta già ritirando.

D. Di Maio è schiacciato dall'abilità politica di Salvini, azionista di minoranza del governo, o c'è di più, una coincidenza di valori con tra Lega e 5 Stelle?
R.
Quello del Movimento 5 Stelle è un cambiamento di immagine e di programma anche, in ritirata da tutti quelli che erano i valori di sinistra nei quali si identificava per esempio Dario Fo. Una ritirata che non è passata solamente attraverso la questione dell'immigrazione e quelle bestialità dette a proposito dei taxi del mare riferite alle persone che salvano le vite dei naufraghi, ma che è passata anche attraverso il no al diritto di essere cittadino italiano per nascita: un punto fermo di civiltà e anche su quello i grillini hanno fatto mancare il loro consenso, lo hanno impedito. È una svolta a destra massiccia che dura da parecchio tempo, da più di un anno e che li ha portati a un consenso prima delle elezioni e poi a un dissenso - vista l'allenza che hanno inventato.

Quello del Movimento 5 Stelle è un cambiamento di immagine e di programma in ritirata da tutti quelli che erano i valori di sinistra nei quali si identificava per esempio Dario Fo.

Erri De Luca

D. Inventato o costruito consapevolemente?
R.
È un'alleanza della quale non si è discusso in campagna elettorale. Anche nella componente Lega non vedo nessuna strategia, nessuno stratega, Salvini è un altro che ha cambiato le carte in tavola rispetto alla campagna elettorale fatta in coalizione con la destra. Questo governo è un'accozzaglia che non va da nessuna parte.

D. Il M5s può recuperare tra i delusi come lei?
R.
Per me è irrecuperabile, è una scelta di linea politica.

D. I voti di sinistra in fuga dal grillismo di governo hanno rappresentanza?
R.
Spunterà un'alternativa, se non c'è adesso spunterà di sicuro, perché esiste un elettorato di sinistra che non è rappresentato da nessuna delle componenti ufficiali.

D. Molti sindaci del sud si sono detti disponibili ad accogliere la nave Aquarius pur non avendo autorità portuale per deciderlo. L'inizio di un'alternativa o demagogia?
R.
Hanno l'autorità morale per farlo, per lo meno testimoniano che esiste una civiltà in questo nostro Paese, provvisoriamente collocata a sud.

D. Provvisoriamente?
R.
Spero che si allarghi, che lo possano dire anche i sindaci di Venezia e Trieste, di Genova, chissà. Le repubbliche marinare.

D. Perchè abbiamo così paura dei migranti, dell'apertura, delle contaminazioni?
R.
Non abbiamo nessuna paura, è questo governo che esaspera un atteggiamento di ignoranza, paura, avversione, sentimenti che esistono in natura, li esaspera e li incoraggia ma non sono rappresentativi per me dell'Italia che io conosco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso