Fico
Politica
11 Giugno Giu 2018 1200 11 giugno 2018

Fico a San Ferdinando dopo l'omicidio di Soumaila Sacko

Il presidente della Camera: «Sono qui per portare le condoglianze dello Stato». E sul caso della nave Aquarius: «So che a bordo stanno tutti bene».

  • ...

«Sono qui perché questo è un luogo difficile, dove c'è stato un omicidio brutale. Sono qui per portare le condoglianze dello Stato alla famiglia e agli amici di Soumaila Sacko e per capire quando il corpo potrà essere restituito alla famiglia». Il presidente della Camera, Roberto Fico, è appena arrivato nella baraccopoli di San Ferdinando, in provincia di Reggio Calabria, dove viveva il sindacalista del Mali ucciso a fucilate sabato 2 giugno.

Fico è intervenuto anche sul caso della nave Aquarius, carica di migranti e bloccata nel Mediterraneo: «Sto monitorando la situazione, so che a bordo stanno tutti bene. In queste ore andranno alcuni medici a visitare i migranti. Vedremo nelle prossime ore cosa accadrà» (leggi anche: Porti chiusi, la linea dura di Salvini sui migranti).

SI CERCA L'ARMA DEL DELITTO. I carabinieri, intanto, continuano a indagare sull'omicidio di Sacko con perquisizioni e rastrellamenti. L'obiettivo, dopo il fermo di Antonio Pontoriero indagato per omicidio, è il ritrovamento dell'ultimo tassello: l'arma del delitto, cioè il fucile da caccia caricato a pallettoni utilizzato per commettere il delitto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso