Aquarius partita per Valencia
Migranti ed Europa
Mattarella, tragedia rifugiati attuale
Profughi
20 Giugno Giu 2018 1040 20 giugno 2018

Mattarella sui migranti: «Italia solidale, ma serve patto mondiale»

Il presidente della Repubblica nella  giornata mondiale definisce il fenomeno «la tragedia dei rifugiati». E sottolinea che «l'Italia contribuisce» ma che bisogna agire nei Paesi di origine e a livello globale. 

  • ...

«La tragedia dei rifugiati - donne, uomini e bambini costretti ad abbandonare le proprie case in cerca di un luogo dove poter vivere - è oggi sempre più drammaticamente attuale, come hanno sottolineato anche le Nazioni Unite», scrive il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un messaggio dedicato alla giornata mondiale del rifugiato. L'ultimo rapporto rilasciato a giugno 2018 dall'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr), infatti, documenta come il numero di chi scappa dalle guerre e da altre emergenze umanitarie è salito ancora alla cifra record di 68,5 milioni tra sfollati e rifugiati. L'indice è l'ulteriore conferma che i fenomeni migratori non possono essere arrestati.

ITALIA CONTRIBUISCE, MA FENOMENO GLOBALE. E sottolinea che «L'Italia contribuisce al dovere di solidarietà, assistenza e accoglienza nei confronti di quanti, costretti a fuggire dalle proprie terre, inseguono la speranza di un futuro migliore per sé e per i propri figli». Ma si inserisce anche nel dibattito degli ultiumi giorni quando asserisce che « L'Unione Europea, in particolare, deve saper intervenire nel suo insieme, non delegando solamente ai Paesi di primo ingresso l'onere di affrontare le emergenze» e che va agito anche nei Paesi d'origine con «interventi strutturali che rimuovano le cause politiche, climatiche, economiche e sociali che alimentano tante tristi vicende». Anzi «l'Italia è fortemente impegnata nei negoziati in vista dell'adozione di un patto mondiale sui rifugiati, che rappresenta lo strumento per offrire risposte concrete e universalmente accettate»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso