Di Maio,nessun piano B di uscita da euro
AFFONDO
13 Luglio Lug 2018 1501 13 luglio 2018

Di Maio chiude sul Ceta: «Via i funzionari che lo difendono»

Il ministro del Lavoro interviene sul trattato commerciale col Canada: «Dovrà arrivare in Aula per la ratifica e questa maggioranza lo respingerà».

  • ...

Il Ceta «dovrà arrivare in Aula per la ratifica e questa maggioranza lo respingerà». A dirlo è stato il ministro del Lavoro e dello sviluppo economico, Luigi Di Maio, nel suo intervento all'assemblea di Coldiretti. Il trattato di libero scambio tra Canada e Unione europea è entrato vigore lo scorso 21 settembre ed è attualmente in fase di ratifica da parte dei Paesi Ue.

«Se anche uno solo dei funzionari italiani che rappresentano l'Italia all'estero continuerà a difendere trattati scellerati come il Ceta, sarà rimosso», ha minacciato Di Maio nel suo intervento all'assemblea di Coldiretti.

Non ratificare il Ceta sarebbe «un grave errore», ha commentato il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia. «All'Italia conviene il Ceta perché siamo un Paese ad alta vocazione all'export e attraverso l'export creiamo ricchezza», ha detto Boccia a margine della Graduation ceremony del corso in Family Business Management della Luiss business school.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso