Grillo Bussetti Circolare Autocertificazione Vaccini
Politica
9 Agosto Ago 2018 2042 09 agosto 2018

Autocertificazione vaccini, cosa dice la circolare Grillo-Bussetti

Dichiarazione sostitutiva per l'anno scolastico 2018-19. Anagrafe nazionale. E tavolo di esperti indipendenti. Cosa prevede il testo dei ministri di Istruzione e Salute. 

  • ...

Il caos sull'autocertificazione delle vaccinazioni obbligatorie divide il governo e gli stessi firmatari dalla la circolare sui vaccini presentata il 5 luglio. Mentre il ministro dell'Istruzione Bussetti condivide «le preoccupazioni dei dirigenti scolastici» che, scrive su Facebook «non può essere gravata di incombenze in materia sanitaria» la titolare della Salute Giulia Grillo tira dritto: «Mi sembra una polemica surreale e un atto politico contro di me che non c'entro niente. L'autocertificazione è stata usata per tutto il 2017 e la presa di posizione di ieri dei presidi non la capisco, visto che la circolare è di un mese fa, il 5 luglio. Tra l'altro non esiste una circolare Grillo ma è stata fatta insieme al ministro Bussetti». Ecco cosa prevede nel dettaglio la misura.

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA PER L'ANNO SCOLASTICO 2018-19

Per i minori da 6 a 16 anni: quando non si tratta di prima iscrizione resta valida la documentazione già presentata per l'anno scolastico 2017-18, se il minore non deve effettuare nuove vaccinazioni o richiami. Per i minori da 0 a 6 anni e per la prima iscrizione alle scuole (minori 6-16 anni) può essere presentata una dichiarazione sostitutiva di avvenuta vaccinazione.

ANAGRAFE NAZIONALE VACCINI

I ministeri prevedono inoltre l’istituzione di una Anagrafe nazionale vaccini i cui principali obiettivi saranno l'acquisizione dei dati sulle coperture vaccinali per il monitoraggio dei programmi sul territorio e la gestione a livello centrale della comunicazione tra le regioni sulle vaccinazioni in caso di mobilità interregionale ai fini dell'aggiornamento della scheda vaccinale individuale.

INFORMAZIONE PER I CITTADINI

la circolare afferma che il ministero della Salute sta elaborando un programma di comunicazione sul valore dei vaccini «per essere sempre più vicino alle esigenze dei cittadini».

TAVOLO MINISTERIALE DI ESPERTI INDIPENDENTI

tra i compiti del tavolo, il «sostegno alla pianificazione strategica per affrontare il fenomeno della diffidenza e del dissenso vaccinale" e per "aggiornare il Piano nazionale prevenzione vaccinale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso