Abruzzo Lega
10 Agosto Ago 2018 1459 10 agosto 2018

In Abruzzo la Lega corre da sola

Il deputato Bellachioma annuncia la rottura del fronte unito con Fi e Fdi per le prossime regionali. Si pensa a un'alleanza con M5s, ma Fi rimane aperta a un centrodestra unito.

  • ...

Dopo averla annunciata per tre volte, il coordinatore regionale e deputato della Lega, Giuseppe Bellachioma, in un post su Facebook rompe l'alleanza del centrodestra, che era stata sancita sabato 28 luglio, nel lungo summit convocato in grande segretezza dai vertici regionali di Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia a Pescara in vista delle elezioni per il nuovo presidente della Regione che dovrebbero tenersi entro il prossimo inverno: «La decisione è presa. In Abruzzo la Lega correrà da sola. Chi ci ama ci segua e andiamo a vincere». Solo il giorno precedente, il consigliere regionale di Fi Lorenzo Sospiri, a margine di una conferenza stampa per fare un bilancio dell'attività del centrodestra in Abruzzo, auspicava un centrodestra unito.

I salviniani abruzzesi correranno dunque da soli alle prossime elezioni regionali anticipate, dopo "l’aut aut" della Giunta per le elezioni del Senato, che ha stabilito l’incompatibilità. Il presidente della regione Luciano D'Alfonso, eletto in quota Pd a giugno 2014, si era dimesso infatti il 10per conservare il posto da senatore. Proprio Bellachioma aveva più volte messo sul terreno l'ipotesi di alleanza con il Movimento cinque stelle, per ricalcare anche in Abruzzo il modello giallo-verde già sperimentato a livello nazionale.

FORZA ITALIA RIMANE CONVINTA DEL CENTRODESTRA UNITO

«Non ci muoviamo dalla nostra posizione, non esiste un centrodestra competitivo che non sia unito. Noi pensiamo di proseguire il percorso unendo le liste di centrodestra, intendo Udc, Fratelli d'Italia, liste civiche, e ci auguriamo che la Lega, dopo le vacanze d'agosto, possa riflettere e ripensarci, altrimenti si fa un favore a M5s e centrosinistra». Così il coordinatore regionale di Forza Italia in Abruzzo, il senatore Nazario Pagano, commenta l'intento della Lega di presentarsi autonomamente. Nessuna riunione, in proposito, in Forza Italia per il momento, «andiamo avanti con senso di responsabilità» dice e annuncia candidati molto forti per la prossima scadenza elettorale in Abruzzo, con tre punti programmatici per il futuro della Regione. «Ci confronteremo con gli alleati che vorranno esserci e proporremo una nostra figura».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso