Foa Rai Nomine
Politica
27 Settembre Set 2018 1644 27 settembre 2018

Le nomine della nuova Rai di Foa

Il cda ha completato l'iter dopo il via libera della commissione di Vigilanza dando l'investitura al nuovo presidente. La prima mossa è stata la scelta di Alessandro Casarin direttore ad interim dei TgR. I nomi più quotati.

  • ...

Il cda della Rai, riunitosi a Viale Mazzini sotto la presidenza di Marcello Foa e alla presenza dell'amministratore delegato, Fabrizio Salini, ha preso atto del voto espresso il 26 settembre dalla commissione di Vigilanza e ha completato l'iter deliberando la nomina a presidente di Foa (contestata dal Pd). In un'intervista al Corriere della Sera, il neopresidente ha subito messo in chiaro come intende impostare la sua gestione: «La parola d'ordine è portare aria fresca in Rai. Cambiare i direttori dei tg fa parte del mandato. Sono stati nominati dal precedente consiglio di amministrazione e non tutta l'informazione è sembrata esente da settarismi. Anche dei direttori di rete mi occuperò perché rientra nei compiti del consiglio. Ma so bene che è l'ad che deve proporre i nomi per le varie caselle. Io posso solo assicurare che la meritocrazia è la mia bussola e non guardo alle casacche politiche».

ALESSANDRO CASARIN DIRETTORE DEI TGR

Il cda - annuncia una nota dell'azienda - ha approvato su proposta dell'ad la nomina di Alessandro Casarin a direttore ad interim della Testata Giornalistica Regionale in seguito alle dimissioni di Vincenzo Morgante, effettive a partire da lunedì 1 ottobre. Casarin aveva già diretto i Tgr dal 2011 al 2013.

LE IPOTESI PER RETI E TG

Per il Tg1 il derby sarebbe tra Gennaro Sangiuliano e Alberto Matano, con il possibile outsider Franco Di Mare; per il Tg2 in pole position ci sarebbero Luciano Ghelfi e Giuseppe Carboni; per il Tg3 i rumors oscillano tra la conferma di Luca Mazzà e l'arrivo di Gianluca Foschi da La7. Quanto alle reti, per Rai1 si fa il nome di Marcello Ciannamea, per Rai2 di Maria Pia Ammirati, mentre a Rai3 potrebbe restare Stefano Coletta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso