Decreto Genova Emendamenti
Politica
12 Ottobre Ott 2018 1428 12 ottobre 2018

Cosa prevedono gli emendamenti al dl Genova

La gestione delle tratte delle autostrade A7 e A10 passa al commissario: 2 mila euro al metro quadro ai proprietari di case oggetto di sgombero. Bucci soddisfatto.

  • ...

Al commissario straordinario spetta il compito di individuare i tronchi autostradali che interferiscono con gli interventi di ricostruzione e «a tal fine le relative tratte delle autostrade A7 e A10 sono immediatamente consegnate dal concessionario al commissario» Lo ha previsto un emendamento del governo al dl Genova, nell'articolo 1 ter. Il commissario, quindi, assume «in gestione diretta le relative tratte» di A7 e A10, come si legge nella relazione illustrativa.

DUE MILA EURO AL METRO QUADRO AGLI SFOLLATI

Ai proprietari di case ubicate nell'area di ponte Morandi che saranno oggetto di ordinanze di sgombero e che stipuleranno l'atto di cessione del bene sarà corrisposta, nel termine di 30 giorni dalla trascrizione dell'atto, indennità di 2.025,50 euro a metro quadro. Sarà il commissario a stipulare gli atti di cessione: chi non accetta la cessione volontaria, si vedrà diminuire l'indennità del 10%. Se Autostrade per l'Italia non dovesse versare le indennità entro i termini previsti, «il commissario provvede in via sostitutiva e in danno del concessionario».

BUCCI SODDISFATTO DALLE PROPOSTE DI MODIFICA

Il sindaco di Genova e commissario alla ricostruzione di ponte Morandi, Marco Bucci, è soddisfatto per le proposte di emendamento. «Ho visto documenti in cui è contenuto il 99% delle modifiche che abbiamo chiesto, vedremo se poi verranno tutte approvate. Per ora stiamo andando nella direzione giusta. Gli emendamenti rendono gli articoli del decreto decisamente migliori. Sono fiducioso che le cose andranno a posto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso