Trentino Alto Adige Salvini
Politica
12 Ottobre Ott 2018 2121 12 ottobre 2018

La campagna della Lega per conquistare il Trentino Alto Adige

La regione al voto il 21 ottobre. Il Carroccio punta a strappare la guida al centrosinistra autonomista. Il vicepremier ha in programma sette tappe a Trento e nelle valli il 13 ottobre.

  • ...

La Lega ha lanciato la sua offensiva elettorale al Trentito Alto Adige, da 20 anni guidato dal centrosinistra autonomista. La piccola regione autonoma è chiamato al voto il 21 ottobre, come sempre separatamente per ciascuna provincia, e la vera novità potrebbe riguardare non l'Alto Adige, ma solo il Trentino. È qui che la Lega sta mettendo i suoi pezzi da novanta a sostenere il candidato governatore, Maurizio Fugatti, sottosegretario leghista alla Salute dell'attuale governo, che attorno a sé ha raccolto altri otto partiti in coalizione, da Forza Italia a Fdi, autonomisti e liste civiche.

DAL 13 OTTOBRE VIA AL TOUR DI SALVINI IN SETTE TAPPE

Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, gli ha fatto campagna elettorale in un incontro in piazza a Trento. «Noi a prendere lezioni di autonomia da altri, per la nostra storia, non ci stiamo» ha sottolineato. E nel pomeriggio del 13 ottobre è previsto che sia il leader del partito, vicepremier e ministro degli interni, Matteo Salvini, a impegnarsi in un tour elettorale con sette tappe nelle valli e nel capoluogo, per tornare poi anche il 19 ottobre, prima del silenzio elettorale. La sfida è quella di spezzare una tradizione politica che ha visto a presiedere la Provincia autonoma in questa legislatura Ugo Rossi (Patt). Governatore che si ricandida col suo partito autonomista, ma senza un pezzo della coalizione, spaccata a sostenere anche un candidato Pd, l'ex senatore Giorgio Tonini.

IN ALTO ADIGE PARTITA PER L'ELETTORATO DI LINGUA ITALIANA

A Bolzano invece non sarebbero in vista ribaltoni alla guida della Provincia autonoma. Il governatore Arno Kompatscher, della Svp, si ripresenta con un cuscinetto di 17 dei 35 consiglieri, anche se stavolta si è posto l'asticella al 40%, contro il 45,7% dei consensi ricevuti nel 2013. In Alto Adige infatti la vera partita si giocherà per il primato tra i partiti dell'elettorato di lingua italiana. La Lega punta a spingere il Pd fuori dalla giunta e a occupare il posto di vicepresidente 'italiano'. Ne è conferma la fitta agenda di Salvini. È atteso in Alto Adige il 14 ottobre per un tour nelle valli con tappa al concerto dei Kastelruther Spatzen, gruppo folk che nel mondo di lingua tedesca ha venduto quasi 6 milioni di dischi e che ogni anno a ottobre raduna i suoi fan e 40 mila visitatori a Castelrotto. L'anima 'italiana' Salvini la toccherà poche ore dopo, alla partita dell'Hockey Club Bolzano, che gioca nel campionato mitteleuropeo Ebel. Tornerà poi a Bolzano il 18 ottobre per il comizio conclusivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso