Prescrizione Numeri Ministero Giustizia
Politica
7 Novembre Nov 2018 1135 07 novembre 2018

Quali sono i numeri della prescrizione in Italia

Nel 2017 sono "saltati" 125.564 processi, in calo rispetto ai due anni precedenti anche grazie ai paletti voluti dall'ex guardasigilli Orlando. I dati del ministero della Giustizia. 

  • ...

A Roma si attende l'ennesimo vertice tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini per trovare un accordo sulla prescrizione: i grillini vogliono di fatto congelarla in primo grado, i leghisti vedono l'ipotesi con un certo terrore, anche se hanno avallato la misura nel contratto di governo (leggi anche: come procede la trattativa tra M5s e Lega sulla prescrizione).

NEL 2017, 125.564 PROCEDIMENTI SALTATI

​Intanto gli ultimi dati forniti dal ministero della Giustizia segnalano che il numero di processi cancellati per la lungaggine del loro iter è in calo: nel 2017 i procedimenti saltati in tutti i gradi di giudizio sono stati 125.564, oltre 10 mila in meno rispetto a quanto registrato un anno prima (136.888) e nel 2015 (130.208). Dietro questa tendenza c'è sicuramente l'effetto dei paletti alla prescrizione voluti dall'ex guardasigilli Andrea Orlando nella scorsa legislatura. In estrema sintesi, sugli oltre 1,3 milioni di processi che si tengono in Italia ogni anno, il 9,4% finisce in cavalleria. Cioè uno su 10. Anche se in distretti più grandi come Roma, Torino, Napoli e Venezia siamo al 40%.

PIÙ DEL 50% DELLE PRESCRIZIONI IN FASE ISTRUTTORIA

Entrando più nello specifico si conferma la tendenza che vuole, come denunciano gli avvocati, che il grosso delle prescrizioni (siamo poco sopra il 50%) sopraggiunga nella fase delle indagini. Cioè prima di entrare in un'aula di tribunale. Soltanto nel 2017 sono saltati 66.904 procedimenti, l'8,4% del totale, davanti al Gip o al Gup. In fase di dibattimento, cioè a processo iniziato, abbiamo 27.436 reati estinti. Numeri che confermano quanto denunciato da molti giudici critici verso i colleghi inquirenti: i tribunali più grandi riescono, come ha dichiarato Piercamillo Davigo al Fatto Quotidiano, a gestire un quarto delle richieste che arrivano dalle procure, mentre in fase preliminare non c'è alcuna vera scrematura nelle denunce. Con il risultato, denuncia l'ex pm di Mani Pulite, che «le procure li lasciano prescrivere (i reati minori, ndr) per dedicarsi a inchieste più utili».

IN CASSAZIONE SONO STATE "SOLTANTO" 670

Una forte sforbiciata si nota anche in secondo grado. Sempre le ultime rilevazioni del ministero dicono che nel 2017 le corti d'appello hanno dovuto decretare l'estinzione del reato in 28.125 casi, il 25,7% del totale. L'anno precedente i procedimenti saltati erano stati 31.126. Numeri risicati, sempre lo scorso anno, invece in Corte di Cassazione ("soltanto" 670 le prescrizioni) e davanti al giudice di Pace (2.439).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso