Brexit
Brexit
Brexit Accordo Riunione Governo Theresa May
Politica
14 Novembre Nov 2018 1419 14 novembre 2018

Cosa ha deciso il governo inglese sull'accordo tecnico per la Brexit

Per Theresa May la bozza d'intesa con Bruxelles «avvicina significativamente» il Regno Unito verso «ciò per cui il popolo ha votato» nel referendum.

  • ...

La bozza d'intesa tecnica «raggiunta» a Bruxelles sulla Brexit «avvicina significativamente» il Regno Unito verso «ciò per cui il popolo ha votato» nel referendum del 2016. Nel Question Time ai Comuni, Theresa May ha confermato la riunione del governo destinata a vagliare il testo e risposto agli attacchi dal leader laburista Jeremy Corbyn ribadendo di aver voluto «un accordo nell'interesse nazionale» e che il regno «riprenderà il controllo» dei suoi confini, delle sue leggi, del suo denaro. La consultazione, ha garantito la May, «non sarà ripetuta» e Londra «lascerà l'Ue, l'unione doganale, la politica comune sulla pesca e sull'agricoltura». La premier Tory ha poi denunciato le ambiguità del Labour, sfidando Corbyn a dire se voglia «fermare la Brexit». Sul fronte opposto tuttavia anche il brexiteer ultrà Peter Bone ha attaccato l'intesa con Bruxelles: la premier - ha detto - sta «perdendo il consenso di molti Conservatori».

POSSIBILE VERTICE STRAORDINARIO IL 25 NOVEMBRE

Se il gabinetto di May darà il suo ok all'accordo il vertice straordinario potrebbe tenersi il 25 novembre ha detto il premier irlandese Leo Varadkar ai parlamentari, a Dublino. «Chiaramente molte cose possono andare storte oggi e nei prossimi due giorni», ha dichiarato Varadkar in parlamento, «ma se il gabinetto May, oggi pomeriggio, sarà soddisfatto del testo, la task force dei negoziatori della Commissione europea potrebbe pubblicare un testo stasera, con la probabilità di un incontro del Consiglio europeo attorno al 25 novembre».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso