Spadafora Contro Salvini Post Contestatrici Minorenni
Politica
23 Novembre Nov 2018 1103 23 novembre 2018

Spadafora contro Salvini per il post sulle contestatrici minorenni

Il ministro dell'Interno non ha rimosso la foto dal suo profilo. Dai suoi follower è arrivata una valanga di insulti sessisti. Il sottosegretario con delega alle Pari opportunità: «Assolutamente non lo condivido».

  • ...

«Salvini non si fa dire le cose né da me, né da nessuno. Io assolutamente non lo condivido, non so lui cosa farà». Vincenzo Spadafora, parlamentare del Movimento 5 stelle e sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega alle Pari opportunità e ai Giovani, ha commentato così la decisione del ministro dell'Interno di continuare a tenere sul suo profilo social la foto delle ragazze minorenni che venerdì 16 novembre lo hanno contestato durante una manifestazione studentesca. Nella foto postata da Salvini, accompagnata dall'epiteto «poverette», si vedono in primo piano tre ragazze con in mano un cartello. Sul cartello c'è una citazione del rapper Kento, che a sua volta cita piazzale Loreto. Dai follower del leader della Lega è arrivata una valanga di insulti sessisti nei confronti delle studentesse.

SUL CASO INTERROGAZIONE PARLAMENTARE DEL PD

Sul caso Giuditta Pini, deputata del Partito democratico, ha presentato un'interrogazione parlamentare alla Camera: «Salvini è un uomo di 45 anni che usa i social per fare politica. Adesso ha anche l’onore oltre che l’onere di fare momentaneamente il ministro dell’Interno e quindi di tutelare la sicurezza di tutti i cittadini, specie se minori, specie se donne. E invece pubblica la foto di tre studentesse minorenni, ree di avere esposto un cartello contro di lui durante una manifestazione, non ne oscura nemmeno il volto e le lancia in pasto alla rabbia dei suoi sostenitori scatenando 12 mila commenti, di insulti e minacce, quasi tutte sessiste. Dodicimila commenti di insulti e minacce a tre studentesse minorenni sulla pagina del ministro dell’Interno. Non ne ha cancellato nemmeno uno. Salvini ha dato consapevolmente in pasto ai lupi la stessa incolumità di tre studentesse minorenni, che il suo ruolo dovrebbe tutelare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso