M5s Cappellani Militari Paolo Bernini
POLVERE DI STELLE
26 Novembre Nov 2018 1500 26 novembre 2018

Il M5s e l'amnesia sulle spese dei cappellani militari

Per anni il Movimento aveva portato avanti la battaglia sul trasferimento dei costi degli stipendi dallo Stato alla Chiesa. Il governo Conte però ha confermato lo stanziamento - più di 9 mln - per il 2019. 

  • ...

Dalla legge di Bilancio dello Stato emergerebbe un dato curioso relativo al ministero della Difesa. A darne notizia sono stati Marco Comellini (ex radicali) e l'Uaar: quasi 10 milioni di euro verranno stanziati per mantenere gli stipendi dei cappellani militari anche nel 2019.

La clericalata della settimana del governo Conte, che ha stanziato nella Legge di Bilancio 9,4 milioni di euro per gli...

Geplaatst door UAAR Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti op Woensdag 21 november 2018

Chi sono i cappellani militari? Sono preti che svolgono la loro funzione presso caserme o in missione all'estero assieme ai militari italiani, e il loro stipendio è equiparato a quello dei più alti gradi dell'esercito. Tra i 166 cappellani vi sono due generali, 36 tenenti colonnello, 26 maggiori, 57 capitani e 30 tenenti. I generali hanno stipendi di circa 110 mila euro annui.

LA BATTAGLIA SUI CAPPELLANI MILITARI DI BERNINI

La polemica sul mantenimento del costo dei cappellani militari da parte dello Stato è ben nota alle cronache. I primi a farne una loro battaglia furono i radicali, seguiti, nella legislatura passata dal M5s. L'(ex) onorevole pentastellato Paolo Bernini era in prima linea. Nel novembre 2013 era perfino finito in un servizio delle Iene: aveva presentato un emendamento alla legge di bilancio in cui chiedeva che il costo dei cappellani passasse dallo Stato alla Chiesa. Nel 2017 Bernini presentò anche un'interrogazione parlamentare, dopo che a un'altra interrogazione del 2014 firmata da alcuni senatori cinque stelle era stata data una risposta evasiva da parte del governo.

FINANZIAMENTI RICONFERMATI DAL GOVERNO CONTE

Oggi, nonostante il numero dei cappellani sia passato da 177 a 166, questa battaglia portata avanti dal M5s sin dal 2013 pare essere scomparsa dagli atti del governo giallo-verde, che ha riconfermato i finanziamenti ai cappellani militari per un totale di 9.410.272 euro per l'anno 2019. Vedremo se in futuro il governo provvederà a scaricare i costi dei suddetti cappellani sulle casse della Chiesa, come promesso per cinque anni in parlamento, o se tutto rimarrà invariato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso