Battista Europee M5s

Di Battista ha detto che non si candida alle Europee

Il leader M5s a Che tempo che fa ha assicurato che non correrà in prima persona: «Amo la politica ma preferisco farla fuori dalle istituzioni». E preconizza la fine della democrazia rappresentativa.

  • ...

«Sembrerà strano: amo la politica ma preferisco farla fuori dalle istituzioni. Non mi candiderò quindi alle Europee. Sto vedendo che si può incidere anche dal di fuori», ha detto Alessandro Di Battista a Che tempo che fa. «I sondaggi lasciano il tempo che trovano: io consiglio di guardarli poco», ha detto Di Battista durante il programma di Fazio dove, alla domanda su cosa possa succedere al governo dopo le europee considerata la crescita della Lega ha detto: «Non è scontato che ci sia un ribaltamento delle forze che formano il governo».

LA FINE DELLA DEMOCRAZIA RAPPRESENTATIVA

«La democrazia rappresentativa è già in crisi, un giorno la vedremo come qualcosa di obsoleto, come ora la monarchia costituzionale», ha detto Di Battista difendendo le posizioni dei gilet gialli e annunciando la morte dell'unica forma di governo ad ora trovata dall'uomo in grado di tutelare i diritti di tutti. «Ci sono molti dei gilet gialli che si battono per giuste cause e io sono con loro. Lo sostengo e sto dalla loro parte», ha detto il leader pentastellato parlando delle violenze in Francia afferma: «Spesso la violenza è quella invisibile ed è altrettanto pericolosa».

20 Gennaio Gen 2019 2140 20 gennaio 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso