Tavolo Prezzo Del Latte Sardegna

Il tavolo in prefettura a Cagliari sul prezzo del latte

Vicino l'accordo in extremis sui 72 cent al litro come acconto. Per poi arrivare a fine stagione a 1 euro, che è la richiesta iniziale dei pastori. Tre giorni di tregua nella mobilitazione.

  • ...

Vicino l'accordo in extremis al tavolo del prezzo del latte a Cagliari: 72 centesimi Iva compresa al litro come acconto per il conferimento del prodotto e un saldo ancorato a una griglia che, considerando interventi di Regione e Stato, dovrebbe far sollevare il costo vicino a quello richiesto dai pastori, cioè 1 euro. È l'ultima indiscrezione trapelata dal vertice industriali-allevatori aperto in prefettura dal ministro dell'Agricoltura Gian Marco Centinaio.

TRE GIORNI DI TREGUA: PROPOSTA AL VAGLIO DELLE CAMPAGNE

In seguito alla "svolta", sono stati proclemati tre giorni di tregua nella mobilitazione dei pastori per non bloccare il conferimento del latte e riprendere a far lavorare i caseifici. Tre giorni nei quali la proposta messa sul tavolo per avere 72 centesimi al litro e arrivare a fine stagione a un euro - anche 1,20 - come chiedono gli allevatori, deve essere posta al vaglio del mondo delle campagne. Si è chiuso così il tavolo di filiera. Si riprende il 21 al ministero a Roma.

SALVINI: «PASSO AVANTI SENZA USARE LA REPRESSIONE»

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini ha commentato così: «I 72 centesimi al litro come acconto sono un ulteriore passo in avanti per risolvere il problema del latte di pecora. È un'ottima notizia. Possiamo dire di aver iniziato un nuovo percorso, insieme a pastori sardi e industriali, con un governo che non ha usato la repressione ma il dialogo e il buonsenso. Complimenti anche al ministro Centinaio. Continuiamo a lavorare per chiudere l'intesa. E da domani sarò personalmente in Sardegna».

Il ministro dell'Agricoltura Gian Marco Centinaio e il vicepremier Matteo Salvini impegnati nella risoluzione della trattativa coi pastori sardi sul prezzo del latte.
Ansa

CENTINAIO: «ORA CIFRA BASE, POI SI ARRIVERÀ A 1 EURO»

La trattativa sul prezzo del latte ovino era ripartita dall'esito del vertice al Viminale: un confronto sospeso dopo che le parti non hanno trovato un accordo sulla proposta del governo di portare il prezzo a 70 centesimi al litro per arrivare a 1 euro entro tre mesi. Da una parte l'industria del settore ritiene che l'offerta sia adeguata, mentre i pastori e le organizzazioni spingono per arrivare subito a 1 euro più Iva. Il ministro Centinaio si era detto fiducioso in una soluzione: «Sul tavolo stiamo mettendo tante cose quindi sono convinto che a medio o lungo termine si arriverà» a risolvere. E tuttavia sembrava più propenso a sostenere il compromesso già ottenuto: «L'obiettivo di un euro al litro è quello che ci si dà e non da oggi. Ma quello che ci diamo ora è un acconto, facciamo partire tutte le riforme del settore, i contributi che abbiamo messo a disposizione noi e la Regione Sardegna per arrivare a un euro. Ora partiamo con una cifra base per poi vedere anche rispetto a come andrà il mercato».

Aggiornato il 16 febbraio 2019 16 Febbraio Feb 2019 1030 16 febbraio 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso