sondaggi-politici-elettorali-oggi-11-marzo

Cosa dicono i sondaggi politici elettorali dell'11 marzo 2019

Continua l'effetto primarie per il Pd che si porta oltre la soglia del 20%. Avanza ancora la Lega (33,7%). Perde ancora il M5s che rischia il sorpasso dei dem.

  • ...

Prosegue la doppia velocità del governo nei sondaggi. Secondo la rilevazione settimanale di Swg per il TgLa7, la Lega continua a crescere. Dopo il +0,2% tra il 25 febbraio e il 4 marzo, nelle rilevazioni condotte tra l 6 e 11 marzo, il Carroccio è salito di un altro 0,3%, numero che lo rende stabile al primo posto col 33,7%. In affanno invece il M5s. I pentastellati dopo il -0,5% della scorsa settimana perdono un altro 0,3 scendendo sotto il 22% e fermandosi al 21,8%.

NEL PD CONTINUA L'EFFETTO ZINGARETTI

Nel Partito democratico continua l'effetto di Nicola Zingaretti dopo le Primarie che lo hanno incoronato nuovo segretario. Dopo il +1,3% della scorsa settimana tra il 6 e 11 marzo i dem sono cresciuti di un altro 0,5% superando la soglia psicologica del 20% e portandosi al 20,3% e mettendo nel mirino i pentastellati in vista delle Europee di maggio.

CENTRODESTRA AVANTI PIANO

Se la Lega continua a brillare non si può dire di quello che resta del centrodestra. Forza Italia ha recuperato un altro 0,1% sfiorando il 9% ma fermandosi all'8,9. Male invece Fratelli d'Italia che segna -0,3 fermandosi al 4,1%.

POCO MOSSA LA SINISTRA DEL PD

Pochi movimenti nella galassia a sinistra dei dem. +Europa ha perso uno 0,2% scendendo sotto la soglia del 3%, Potere al popolo si è fermato all'1,9%. Mentre i Verdi salgono all'1,2%. Leggero recupero anche per l'ex raggruppamento di Leu che si ferma al 2,6%.

COME FUNZIONA LA RILEVAZIONE SWG

Il sondaggio è stato condotto con tecnica mista CATI-CAMI-CAWI su un campione di 1.500 cittadini italiani maggiorenni con interviste fatte in Italia tra il 6 e 11 marzo. Il campione è stratificato per zona e prevede quote per età e sesso. I dati sono stati poi ponderati per garantire la rappresentatività in base a sesso, età, livello di istruzione e partito votato alle ultime elezioni. Il margine di errore è del 2,5% con un intervallo di confidenza del 95%.

11 Marzo Mar 2019 1958 11 marzo 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso