Accordo Italia Cina Via Della Seta Germania

Qual è la posizione della Germania sull'accordo Italia - Cina

Il ministro degli Esteri Heiko Maas si è allineato a Macron e in un'intervista ha dichiarato: «Con giganti come Cina, Russia e i nostri partner Usa ce la si può fare solo uniti come Ue».

  • ...

Il governo tedesco ci ha dato un avvertimento. Mentre Emmanuel Macron aveva commentato negativamente il memorandum of understanding sulla Nuova via della seta siglato da Roma e Pechino, Angela Merkel in occasione del consiglio europeo del 21 marzo aveva dichiarato alla stampa che non aveva critiche per l'Italia. Eppure Il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas in un'intervista pubblicata il 24 marzo alla Welt Am Sonntag ha criticato gli accordi commerciali tra Italia e Cina perché fuori da un ambito Ue: «Con giganti come Cina, Russia e i nostri partner Usa ce la si può fare solo uniti come Ue. Se qualche Paese crede di poter fare con i cinesi affari più furbi, potrebbe svegliarsi in una condizione di subordinazione. Offerte vantaggiose sul breve periodo potrebbero lasciare l'amaro in bocca più velocemente di quanto si immagini», ha dichiarato il ministro rispondendo ad una domanda sul patto Roma- Pechino.

La critica risulta difficile da accettare, se si pensa al caso North Stream 2 e alla difesa strenua da parte di Berlino dell'intesa con Mosca. L'autocritica, invece, è arrivata su un dossier su cui la Germania è stata al contrario della maggioranza degli Stati europei molto solidale con Roma e forse per questo è oggi una delle poche voci che chiaramente si posiziona al nostro fianco. «Inoltre, non dobbiamo scambiare l'attuale governo italiano con il Paese. Abbiamo ascoltato troppo poco gli italiani durante la crisi dei migranti. Dublino per loro non ha funzionato. Gli italiani si sono sentiti lasciati soli. In questo ci dobbiamo domandare, facendo autocritica, quanto questo ha promosso la tendenza antieuropeista», ha aggiunto il ministro degli Esteri tedesco.

25 Marzo Mar 2019 1619 25 marzo 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso