Inclusione 2 Giugno Festa Repubblica

La Difesa sceglie l'inclusione come tema per la parata del 2 giugno

Il ministro Trenta (M5s) apre l'ennesimo fronte e sfida l'alleato di governo scegliendo un argomento che ha già portato a scontri con la Lega.

  • ...

"L'inclusione": è questo il tema della parata militare in occasione della Festa del 2 giugno. Lo ha reso noto il dicastero della Difesa - guidato dal ministro in quota M5s Elisabetta Trenta - sottolineando che «in occasione della celebrazione connesse con il 73esimo anniversario della proclamazione della Repubblica, domenica 2 giugno, alle ore 10, si terrà a Roma, in via dei Fori Imperiali, la tradizionale Rivista militare». Difficile non leggere una provocazione all'alleato di governo, la Lega, con il quale sul tema dell'immigrazione si è aperto un nuovo fronte per il caso della Sea Watch.

UN ALTRO FRONTE DELLO SCONTRO M5S-LEGA

Il tema scelto, sottolineano all'Adnkronos fonti della Difesa, «vuole evidenziare la volontà di non lasciare indietro nessuno, di combattere contro le emarginazioni sociali. Un segno di attenzione agli ultimi per un evento che ha di per sé un carattere inclusivo proprio perché si svolge in occasione della Festa della Repubblica, ricorrenza che unisce tutti gli Italiani». Ma sembra più evidenziare la volontà di scontrarsi a ogni occasione possibile con il Carroccio di Matteo Salvini - che dell'inclusione non ha mai fatto esattamente una bandiera - in vista delle elezioni europee.

I PRECEDENTI SCONTRI DIFESA-VIMINALE

D'altronde sono mesi che tra la Difesa e il Viminale non corre buon sangue. A partire dalla questione F35 fino ad arrivare allo scontro sulla cosiddetta "direttiva Salvini" per le ong, il rapporto tra i ministeri si è deteriorato con l'avvicinarsi del voto europeo e l'acuirsi delle tensioni nel governo. Secondo il deputato del Pd Filippo Sensi la scelta del ministro Trenta è una risposta alla chiusura dei porti del ministro dell'Interno.

«Giù le mani dalla Festa della Repubblica», ha scritto su Twitter la capogruppo dem in Commissione Esteri Lia Quartapelle, «per litigare con Salvini Elisabetta Trenta può usare qualche cosa d’altro, che tanto c’è l’imbarazzo della scelta. Non la festa della nostra Patria che è la festa di tutti i cittadini italiani».

17 Maggio Mag 2019 1857 17 maggio 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso