Francia 121121124104
L'INDISCREZIONE
22 Novembre Nov 2012 1640 22 novembre 2012

Hacker, attacco all'Eliseo

I pirati avrebbero sottratto note riservate e appunti top secret durante il voto presidenziale.

  • ...
L'ex presidente Nicolas Sarkozy.

Il sito ufficiale dell'Eliseo - la sede del presidente francese - sarebbe stato attaccato dagli hacker a maggio, proprio nel periodo di intervallo fra i due turni elettorali delle presidenziali, quando nel palazzo c'era ancora l'ex presidente Nicolas Sarkozy.
ATTACCO DAGLI USA. L'indiscrezione, già riportata dal quotidiano francese Le Telegramme, è rimbalzata sui media e poi è stata ricostruita dal settimanale L'Express.
L'offensiva informatica sarebbe stata sferrata dall'estero, probabilmente dagli Stati Uniti. I cyberpirati si sarebbero introdotti nel sistema invitando su Facebook una persona che lavora all'Eliseo a connettersi alla rete intranet. Ma il percorso di accesso proposto era falso e riconduceva a una riproduzione del sito del palazzo della presidenza francese.
PASSWORD E DOCUMENTI SEGRETI. A quel punto, gli hacker si sarebbero impadroniti delle password e hanno avuto accesso al sito Elysee.fr e ai computer dei più stretti collaboratori del presidente.
Il bottino a cui avrebbero avuto accesso sarebbe importante: progetti, note riservate e appunti top secret. L'unico a non essere stato spiato sarebbe stato proprio Sarkozy, in quanto il presidente non aveva un accesso a un computer all'Eliseo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso