Leoni Bianchi
Scienza e Tech
1 Marzo Mar 2018 1845 01 marzo 2018

Animali, in Africa gli ultimi 13 leoni bianchi del Timbavati

Il loro manto è candido e i loro occhi possono variare dal blu al colore dell'oro. I primi esemplari furono avvistati nel 1938, ma la scienza ne ha identificato i marcatori genetici solo nel 2013.

  • ...

Tra tutti i grandi felini predatori sotto minaccia, ai quali le Nazioni unite dedicano l'edizione 2018 della Giornata Mondiale della Fauna Selvatica (sabato prossimo, 3 marzo), ce n'è uno, il leone, che nei tempi remoti della storia dell'uomo popolava l'intero pianeta e oggi è confinato a Sud del Sahara e nel Santuario di Gujarat in India, sottoposto a un tasso di scomparsa del 43% negli ultimi 21 anni.

CINQUE ESEMPLARI A BUSSOLENGO. Il Parco Natura Viva di Bussolengo ospita tre femmine e due maschi di leone bianco. E il suo direttore, Cesare Avesani Zaborra, racconta che a questo declino «è sopravvissuta una leggenda che negli anni si è trasformata in scienza e che ha permesso agli ultimi 13 leoni bianchi del Timbavati di sopravvivere nell'unico posto al mondo in cui siano mai esistiti».

LA PRIMA FOTO NEGLI ANNI 70. Il loro manto è candido «e i loro occhi possono variare dal blu al colore dell'oro. I primi esemplari furono avvistati nel 1938, la prima fotografia scattata negli Anni 70 e la scienza ne ha identificato i marcatori genetici solo nel 2013», continua Avesani Zaborra.

ESPRIMONO UN GENE RECESSIVO. Il dramma è che i cacciatori di trofei «andavano in cerca della loro rarità, decimandone gli esemplari. E poi l'impatto delle attività antropiche sugli habitat ha fatto il resto». Questi animali non sono affetti da albinismo, ma esprimono un gene recessivo che restituisce loro un candore generale, perfettamente mimetico tra gli alvei di sabbia bianca della loro regione d'appartenenza.

NEL 2004 LA NASCITA DI UN CUCCIOLO. Oggi l'ultimo gruppo vive ancora nell'area originaria tra Sudafrica e Mozambico, sottoposta alle necessarie misure di sicurezza da parte del Global White Lion Protection Trust. Si tratta di 4 mila ettari super-protetti: sono recintati e difesi dalle squadre anti-bracconaggio. E nel 2004 è stata monitorata per la prima volta la nascita di un cucciolo. Mentre in Africa i leoni bianchi del Timbavati non superano le 13 unità, nei parchi zoologici di tutto il mondo ne vivono più di 100.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso