Cornea
Scienza e Tech
30 Maggio Mag 2018 1353 30 maggio 2018

La prima cornea stampata in 3D con un inchiostro di staminali

I ricercatori dell'Università di Newcastle hanno creato per la prima volta un organo con una stampante 3D. Si apre una nuova strada per i trapianti.

  • ...

Un bio-inchiostro a base di cellule staminali. È questo il protagonista della ricerca che ha permesso di a creazione della prima cornea stampata in 3D. La scoperta è stata fatta dall'Università britannica di Newscastle e i risultati sono stati pubblicati sulla rivista Experimental Eye Research.

UNA RISERVA INFINITA DI ORGANI. La cornea creata con questa tecnlogia è solo un prototipo ma gli obiettivi dei ricercatori Abigail Isaacson, Stephen Swioklo e Che Connon sono molto più ambiziosi: «Dopo gli ultimi perfezionamenti la tecnica potrà assicurare in futuro una riserva illimitata di organi per i trapianti di cornea». La cornea di Newcastle è una delle prime sperimentazioni che usano la stampa 3D per modellare del materiale organico, ma l'impiego nella medicina di questa tecnologia è già molto sviluppata, soprattutto nel settore delle protesi. La stampa 3D permette infatti di creare velocemente delle protesi in qualsiasi parte del mondo e, soprattutto, a un prezzo molto più basso di quelle che si trovano normalmente in commercio. L'agenzia di stampa Askanews lo ha dimostrato in un video reportage sui laboratori della Giordania che già si servono di queste protesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso