7
27 Giugno Giu 2018 1444 27 giugno 2018

La notte di Saturno, come vedere il pianeta tra il 27 e il 28 giugno 2018

È in opposizione al Sole e alla minima distanza dalla Terra. L'astro sarà osservabile anche a occhio nudo dopo il tramonto. E per individuarlo basterà trovare la Luna.

  • ...

È finalmente arrivata la notte di Saturno, che tra il 27 e il 28 giugno si mostrerà in cielo nella sua veste più luminosa dell'anno. Il pianeta raggiungerà infatti il punto di opposizione al Sole, condizione ideale per ammirare i suoi splendidi anelli. Ma non finisce qui.

COINCIDENZE ASTRALI. Spiega infatti Paolo Volpini, dell'Unione astrofili italiani: «Saturno si troverà anche alla minima distanza dalla Terra, circa 1.353 milioni di chilometri. Quindi sarà molto grande e ben visibile». Non si tratta di un fenomeno frequente. Saturno impiega 29 anni e mezzo per completare la sua orbita e l'allineamento con Sole e Terra è quindi inusuale.

Dal momento in cui il Sole tramonta, Saturno diventerà osservabile anche a occhio nudo a Oriente e sarà possibile ammirarlo per tutta la notte. «Rimarrà visibile anche nelle prossime settimane, quindi ci sarà tutto il tempo per gli appassionati», aggiunge Volpini.

CONGIUNZIONE CON LA LUNA PIENA. Come se non bastasse, Saturno sarà anche in congiunzione con la Luna piena. «Da una parte la vicinanza al nostro satellite disturba un po' l'osservazione, ma dall'altra ne rende molto più facile l'individuazione, anche per i meno esperti», spiega ancora Volpini. In altre parole, per trovare Saturno, basterà guardare accanto alla Luna.

LO SPETTACOLO NEI CIELI. Saturno, per finire, non sarà l'unico astro visibile a occhio nudo nella notte tra il 27 e il 28 giugno. Andando in ordine da Ovest a Est potremo infatti ammirare prima Mercurio e Venere, bassi sull'orizzonte. Poi Giove e Saturno. E da ultimo Marte, che sorgerà in tarda serata (guarda anche: Le immagini in 3D di Marte).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso