suono-del-sole-nasa
Scienza e Tech
27 Luglio Lug 2018 1218 27 luglio 2018

La Nasa ha registrato il suono del Sole

I movimenti della nostra stella sono stati trasformati in vibrazioni che si possono ascoltare. Per studiare fenomeni che altrimenti non sarebbero accessibili alla vista, o anche solo per curiosità.

  • ...

Gli scienziati della Nasa hanno convertito in suono i movimenti del Sole. Le fluttuazioni e i brillamenti della nostra stella, osservati dal telescopio Soho, sono stati trasformati in un file audio che è possibile ascoltare su YouTube. Per gli astrofisici si tratta di una nuova frontiera di ricerca, per i comuni mortali di un'esperienza comunque suggestiva. Attraverso i suoni, in ogni caso, è possibile studiare fenomeni che altrimenti non sarebbero accessibili alla vista (leggi anche: Dove vedere l'eclissi di Luna del 27 luglio).

«Non disponiamo di modi diretti per guardare all'interno del Sole, non abbiamo un microscopio che ci consenta di zoomare sulla nostra stella. Ora possiamo usare queste vibrazioni per entrare nel suo sistema», ha spiegato Alex Young, direttore associato della divisione scientifica di Fisica del Sole del Goddard Space Flight Center della Nasa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso