Dazn Netflix Calcio
Scienza e Tech
19 Agosto Ago 2018 2225 19 agosto 2018

Ritardi e problemi, com'è andato l'esordio di Dazn

Il "Netflix dello sport" ha faticato durante la prima giornata di Serie A. Grossi bug durante Lazio-Napoli. Meglio nella sfida tra Sassuolo e Inter, anche se con ritardi fino a due minuti sulla diretta.

  • ...

La prima giornata di campionato non è stata semplice per Dazn. L'esordio del "Netflix dello sport", la nuova piattaforma Perform che si è aggiudicata parte dei diritti tv della Serie A, è andato a rilento. Il primo giorno, con la sfida serale tra Lazio e Napoli è stata un mezzo flop. Sui social in molti hanno ironizzato sul minuto del gol vittoria di Insigne: diverso, a seconda della rete wi-fi alla quale sono agganciati i device per la diretta streaming.

RITARDI FINO A DUE MINUTI

Ma il giorno dopo le cose non sono andate molto meglio. «Dopo i problemi di ieri, oggi non ci sono stati problemi di rilievo: ma lavoreremo per migliorare e perfezioneremo il servizio», si legge nella nota di Dazn del 19 agosto in cui si è detta abbastanza soddisfatta. Un po' meno soddisfatti i tifosi interisti, che seguendo in streaming la partita di Spalletti hanno visto il tentativo di recupero nel finale in tv mentre la partita era già, purtroppo per loro, finita. Tra termini informatici e disallineamenti temporali, a dominare l'attenzione degli spettatori è quello che i tecnici chiamano effetto 'buffering': il caricamento dei dati sulla memoria, che anche per Sassuolo-Inter ha provocato, soprattutto nel secondo tempo, brevi blocchi di immagini e ripetizioni, con l'effetto di 'ritardare' la diretta rispetto alla realtà: alla fine, lo scarto per la partita più attesa della domenica e' stata di oltre 2'.

AUDIO IN RITARDO SUL VIDEO

Ma il ritardo nuovo, rispetto al 18 agosto, è quello dell'immagine rispetto al commento in voce: straniante l'effetto delle occasioni gol prima viste, e poi raccontate dall'urlo del telecronista. Non tutto è risolvibile con un refresh, l'operazione consueta di qualsiasi internauta alle prese con blocchi del web.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso