Evento Apple Marzo 2019

Cos'è stato presentato nell'evento Apple di marzo 2019

Il gigante di Cupertino ha presentato una serie di nuovi servizi. Come quello per gli abbonamenti alle notizie, Apple News+, e la nuova Tv+ che punta a sfidare Netflix. Tutte le novità.

  • ...

Un evento all'insegna dei servizi, senza nuovi iPhone o nuovi Mac. È quanto è andato in scena al Steve Jobs Theater di Cupertino, dove Tim Cook, ceo di Apple, ha presentato i nuovi servizi della mela. «Oggi è tutto dedicato ai servizi», ha detto salendo sul palco. Servizi che spaziano dall'informazione all'intrattenimento tv passando anche per i videogame. Ecco le principali novità

1. APPLE NEWS+: IL NUOVO SERVIZIO PER LE NOTIZIE

Il primo nuovo servizio presentato è stato Apple News+, che spingerà «Apple News su tutto un altro livello», ha spiegato Cook accompagnato da un video che parla dell'importanza del giornalismo e dell'informazione. Apple News+ sarà un servizio a pagamento dal quale poter accedere a quotidiani e oltre 300 magazine. Fra i titoli inclusi ci sono i magazine People, New Yorker e Time. Fra i quotidiani il Wall Street Journal e il Los Angeles Times. «Apple non sa cosa leggete e non consente agli inserzionisti di seguirvi» nel web, ha spiegato Apple mettendo l'accento su come la privacy viene tutelata con il nuovo servizio pur essendo personalizzato. L'abbonamento costerà 9,99 dollari al mese ed sarà disponibile negli Stati Uniti e in Canada già dal 25 marzo. Più avanti nel corso dell'anno il servizio sbarcherà in Australia e in Gran Bretagna.

2. APPLE CARD: LA CARTA DI CREDITO GRAZIE A GOLDMAN SACHS

«Siamo in corsa per superare i 10 miliardi di transazioni con Apple Pay quest'anno», ha detto ancora dal palco Cook, lanciando un nuovo servizio finanziaro, la Apple Card, la carta di credito con la quale punta a rivoluzionare l'industria. La carta è stata messa a punto con Goldman Sachs. «Può essere usata ovunque è accettato Apple Pay» ha spiegato Apple, precisando che la carta sarà anche 'fisica', di titanio e senza il numero della carta e la data di scadenza. Apple ha osservato che la carta sarà facile da usare: «Se si hanno domande basta inviare un messaggino per ottenere risposte su transazioni e altro» ha aggiunto Cupertino, assicurando che la carta ha come obiettivo anche quello di assicurare una «migliore vita finanziaria» a chi la usa. La carta "controllerà" le spese, le suddivide in categorie offrendo la possibilità di un completo monitoraggio.

3. APPLE ARCADE: LA VIA DEI VIDEOGAME DI CUPERTINO

Tra i vari servizi presentati Apple ha introdotto anche "Arcade", un nuovo servizio di giochi. Si tratta di un servizio ad abbonamento che «Offre agli sviluppatori di lanciare le loro idee innovative e la loro creatività» ha affermato Apple. Con l'abbonamento si avrà accesso a oltre 100 nuovi ed esclusivi videogiochi, anche offline. Il servizio sarà disponibile in autunno.

4.Tv+: LA MOSSA DI APPLE PER FARE CONCORRENZA A NETFLIX

Il fiore all'occhiello della serata è stata anche la nuova app dell'Apple Tv, che ridisegna l'esperienza televisiva consentendo a chi la usa di pagare solo per quello che vuole tutto in un'app, che si presenta on demand e senza pubblicità. «La tv è più del solo intrattenimento, è qualcosa di culturale» ha detto Tim Cook. L'app è stata completamente ridisegnata, per renderla più facile da usare. Alla Apple Tv si affianca Apple TV+ per i video originali: a lanciare il servizio sono sono alcune delle star di Hollywood. Sul palco sono infatti saliti il regista Steven Spielberg, ma anche le attrice Jennifer Aniston e Reese Witherspoon e Steve Carrell. Aniston e Whiterspoon sono le protagoniste di The Moring Show, una produzione che offre «uno sguardo onesto ai complessi rapporti fra uomini e donne sul posto di lavoro». Sul palco si sono alternati anche Jason Momoa, star di Aquaman, e Alfre Woodward che presentano il loro show See. Kumail Nanjiani sul palco ha lanciato invece il suo show Little America, dedicato all'immigrazione ma non a quella di personaggi eccezionali come Albert Einstein ma a quella normale con tutte le sue difficoltà.

25 Marzo Mar 2019 1921 25 marzo 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso