Previsioni Meteo Italia Prossimi 7 Giorni

Le previsioni meteo in Italia per la settimana dall'1 al 7 aprile

Il periodo di siccità sta per interrompersi. Da martedì sera, infatti, sono in arrivo piogge che fino a venerdì sono destinate a interessare tutto il Paese. Temperature in forte calo.

  • ...

È durato a lungo, ma finalmente il periodo di siccità che ha colpito l'Italia sta per interrompersi. Dalla sera di martedì 2 aprile, infatti, sono in arrivo piogge destinate a interessare tutto il Paese fino a venerdì 5.

TRA MERCOLEDÌ E VENERDÌ ROVESCI AL NORD

Secondo le previsioni di Edoardo Ferrara, meteorologo di 3bmeteo.com, «una perturbazione atlantica in discesa dal Nord Europa si tufferà letteralmente sul Mediterraneo, dando vita a una circolazione ciclonica che coinvolgerà anche l'Italia. Le prime deboli precipitazioni sono attese entro la serata di martedì, ma sarà tra mercoledì e venerdì che buona parte del Nord, da tempo a secco, verrà bagnato da piogge e rovesci, con accumuli comunque più importanti a ridosso di Alpi, Prealpi e Liguria». Questa perturbazione, tuttavia, «probabilmente non sarà in grado di risanare da sola il deficit pluviometrico di cui soffre buona parte delle regioni settentrionali, in particolare quelle di Nord-Ovest, ma gli accumuli di pioggia potranno risultare localmente significativi».

TEMPORALI ANCHE AL CENTRO-SUD E SULLE ISOLE MAGGIORI

Anche le regioni del Centro-Sud vedranno, secondo Ferrara, «un aumento delle nubi con piogge e rovesci localmente a sfondo temporalesco, sempre con particolare riferimento al periodo che va da mercoledì a venerdì». In un primo momento saranno maggiormente coinvolte le regioni tirreniche le Isole Maggiori, ma successivamente fenomeni sparsi dovrebbero interessare anche i versanti adriatici. Il tutto verrà accompagnato da un deciso rinforzo dei venti, dapprima di Scirocco e Libeccio, poi di Ponente e a tratti di Maestrale, con mari tendenti a mossi o molto mossi.

TEMPERATURE IN CALO DI 6-8 GRADI

Quanto alle temperature, saranno in calo anche di 6-8 gradi al Nord e questo favorirà il ritorno della neve sulle Alpi, inizialmente oltre 1.500-1.800 metri, ma a tratti fin sotto i 1.000-1.200 metri entro giovedì 4 aprile. In una prima fase il clima si manterrà invece ancora mite al Centro-Sud per via dei venti di Scirocco, in attesa di un apprezzabile calo termico tra giovedì e venerdì a partire dai versanti tirrenici. L'attuale tendenza vede un parziale miglioramento nella giornata di venerdì, con gli ultimi effetti della perturbazione al Nord-Est e un persistere dell'instabilità all'estremo Sud e in Sicilia, dove anche sabato 6 aprile potrebbero insistere nubi e rovesci sparsi.

1 Aprile Apr 2019 1605 01 aprile 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso