reddito-famiglie-italiane-istat
statistiche
2 Maggio Mag 2018 1057 02 maggio 2018

Lavoro, tasso di occupazione al top dal 2008

Nel primo trimestre del 2018 il Pil è cresciuto dello 0,3%. L'Istat segnala un aumento degli occupati (+62 mila) e un crollo degli inattivi (-104 mila). Ma i posti stabili sono in lieve calo. Mercato trainato dagli uomini, giù le donne.

  • ...

Nel primo trimestre del 2018 il Pil italiano, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato dello 0,3% rispetto al trimestre precedente e dell'1,4% in termini tendenziali. Il dato arriva dall'Istat e si basa su stime preliminari. La zona euro, secondo Eurostat, ha avuto una performance migliore: +0,4%

FASE ESPANSIVA DA 15 TRIMESTRI CONSECUTIVI. L'economia del nostro Paese risulta dunque in fase espansiva da 15 trimestri consecutivi e ha recuperato il 4,4% rispetto al terzo trimestre 2014. Ma rispetto al picco segnato nei primi tre mesi del 2008, prima cioè che esplodesse la crisi finanziaria globale, perde ancora il 5,5%. Il quadro del mercato del lavoro, inoltre, presenta luci e ombre. Più occupati tra i giovani e tra gli over 50, meno nella fascia compresa tra i 35 e i 49 anni.

GLI ITALIANI CHE LAVORANO SONO OLTRE 23 MILIONI. A marzo dell'anno in corso, nel complesso, gli italiani con un lavoro sono saliti a 23,13 milioni. Si tratta del valore più alto dall'agosto 2008, quando la crisi finanziaria ha iniziato a farsi sentire sull’economia reale. La crescita, però, è dovuta interamente alla componente maschile (+81 mila). Per le donne, infatti, dopo l’aumento dei mesi precedenti, si registra un calo (-19 mila).

STABILI I DIPENDENTI A TEMPO INDETERMINATO. Il tasso di disoccupazione generale resta stabile all’11%, mentre quella giovanile (15-24 anni) è scesa ai minimi dal 2011: 31,7%. Quanto alla tipologia dei posti, l'Istat rileva una ripresa degli indipendenti (5,27 milioni) e, in misura più lieve, dei dipendenti a termine (2,9 milioni), mentre restano sostanzialmente stabili i dipendenti a tempo indeterminato, a quota 14,9 milioni. Rispetto al mese di febbraio gli occupati sono cresciuti di 62 mila unità e gli inattivi sono diminuiti di 104 mila unità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso