Mondiale 2014, Inghilterra-Italia 1-2

Marchisio apre, Balotelli chiude. In mezzo il gol di Sturridge.

  • ...

Soffrire e vincere. L'Italia di Cesare Prandelli ha aperto nel miglior modo possibile il suo Mondiale in Brasile. A Manaus, la prima partita del girone D offriva un avversario pericoloso come l'Inghilterra. E non è stato semplice. Il gruppo si è ritrovato e ha ritrovato i suoi campioni. Pirlo e Balotelli, supportati molto bene da un centrocampo che ha convinto.
SI ATTACCA A DESTRA. L'Italia ha battezzato subito la fascia su cui attaccare. La catena di destra, con Matteo Darmian e Antonio Candreva è stata da subito l'unica pista battuta per mettersi alla caccia del gol. Ma tutto il bene che è venuto da quella parte, è stato compensato dagli errori sull'altro lato. Giorgio Chiellini non è un terzino, e ha sofferto molto nel primo tempo sugli attacchi di Raheem Sterling e Danny Wellbeck. Troppi i disimpegni sbagliati dallo juventino e da Gabriel Paletta, così è servito il miglior Barzagli per evitare il vantaggio inglese con un intervento in scivolata a forte rischio autogol, ma comunque provvidenziale.
CANDREVA INSTANCABILE. Di positivo, per l'Italia, c'è stato soprattutto il centrocampo. Marco Verratti non ha perso un pallone, Candreva ha spinto con continuità e spesso ha provato il tiro, Andrea Pirlo ci ha messo lucidità e visione di gioco. E Claudio Marchisio ha segnato. È stata l'Italia a sbloccare la partita, al 35', con un destro da 20 metri del Principino. Un rasoterra precisissimo che si è infilato nell'angolino basso alla destra di Joe Hart, dopo essere passato tra le gambe di mezza squadra inglese.
STURRIDGE GELA GLI ENTUSIASMI. Due minuti sono bastati all'Inghilterra per pareggiarla. E con pieno merito visto quanto prodotto in precedenza. Wayne Rooney è andato via sulla sinistra e ha crossato sul secondo palo, dove è sbucato Daniel Sturridge, completamente dimenticato da Paletta e libero di piazzare la zampata dell'1-1.
Ritmi lenti nel finale di primo tempo, fino al recupero. Lì si è acceso Balotelli: scatto in profondità, dribbling su Hart in uscita e poi pallonetto da posizione quasi impossibile. Sarebbe stato gol, ma Phil Jagielka ci ha messo la testa sulla linea di porta. Sull'azione successiva ancora Italia, con Candreva che ha centrato il palo dal limite dell'area piccola.

Balotelli colpisce in avvio di ripresa

Il gol di Balotelli per il 2-1 dell'Italia contro l'Inghilterra.

La ripresa è cominciata sulla falsa riga del primo tempo. Subito avanti l'Inghilterra, con Salvatore Sirigu costretto a respingere con i pugni un sinistro dal limite di Sturridge. Poi il nuovo vantaggio dell'Italia, costruito ancora una volta a destra, con Darmian che ha servito in profondità Candreva, palla dal destro al sinistro, cross sul secondo palo, testa di Balotelli: 2-1.
ROONEY CI PROVA. L'Inghilterra, di nuovo sotto, è tornata a spingere, trovando finalmente le giocate di Rooney. Per due volte il fuoriclasse del Manchester United ha cercato la porta senza trovarla. Prima un tiro da fuori area terminato largo sul palo più lontano, poi una conclusione con l'angolo troppo stretto, fuori sulla destra di Sirigu. Il portiere del Paris Saint Germain ha continuato a dover fare gli straordinari, chiamato spesso a intervenire sulle conclusioni insidiose degli inglesi.
BAINES, ULTIMO BRIVIDO. A 15 minuti dal termine il pericolo per gli Azzurri è arrivato dal piede sinistro di Leighton Baines, con una punizione da 20 metri respinta in angolo da Sirigu.
È stato l'ultimo vero brivido per il portiere sardo. Perché nel finale l'Italia ha saputo soffrire, con i neo entrati Thiago Motta, Ciro Immobile e Marco Parolo a dare una grossa mano ai compagni in debito d'ossigeno, e con Andrea Pirlo a sfiorare il gol capolavoro in un recupero lungo cinque minuti. Punizione da 25 metri, palla colpita con l'esterno che è andata prima verso sinistra, poi si è spostata a destra colpendo la traversa. Sarebbe stata la ciliegina perfetta su una torta ben confezionata. Un buon inizio di Mondiale.

Il tabellino

Inghilterra-Italia 1-2 (primo tempo 1-1)

Marcatori. Marchisio (It) al 35' pt, Sturridge (In) al 38' pt, Balotelli (It) al 5' st.
Italia (4-1-4-1). Sirigu; Darmian, Barzagli, Paletta, Chiellini; De Rossi, Candreva (33' st Parolo), Pirlo, Verratti (11' st Thiago Motta), Marchisio; Balotelli (27 st Immobile).
A disposizione. Buffon, De Sciglio, Abate, Cassano, Cerci, Perin, Aquilani, Bonucci, Insigne.
Allenatore. Prandelli.
Inghilterra (4-2-3-1). Hart; Johnson, Jagielka, Cahill, Baines; Gerrard, Henderson (27' st Wilshere); Sterling, Rooney, Welbeck (15' st Barkley ); Sturridge (33' st Llalana).
A disposizione. Shaw, Lampard, Smalling, Foster, Jones, Milner, Lambert, Forster.
Allenatore. Hodgson.
ARBITRO. Kuipers (Olanda)
Note. Ammonito Sterling (In).

La classifica

Girone D

15 Giugno Giu 2014 0200 15 giugno 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso