Yonghong Li
Sport
6 Luglio Lug 2018 1717 06 luglio 2018

Yonghong Li non rimborsa Elliott e il Milan resta nel caos

Scaduto il termine ultimo per la restituzione dei 32 mln necessari per l'ultima ricapitalizzazione. Ma la proprietà cinese potrebbe rimediare in extremis dopo il week end. Altrimenti il club finirà al fondo usa.

  • ...

Si addensano altre nubi sul futuro societario del Milan. Alle 17 del 6 luglio è scaduto il termine ultimo per la restituzione dei 32 milioni che Yonghong Li deve rimborsare al fondo Elliott per l'ultimo prestito acceso in occasione della ricapitalizzazione del club.

I SOLDI POTREBBERO ARRIVARE DOPO IL WEEK END

L''indiscrezione ha trovato conferma sulle pagine del Sole 24 Ore, in un pezzo a firma di Carlo Festa. Con le banche asiatiche ormai chiuse per questioni di fuso orario, sul conto di Singer non sarebbero arrivati gli attesi soldi e, tecnicamente, Elliott potrebbe quindi avviare le pratiche per l'escussione del pegno. Il Sole continua spiegando che i soldi potrebbero arrivare lunedì 9, ma che non è chiaro se il pagamento potrebbe essere considerato effettuato entro la scadenza. In ogni caso alle 9.01 di lunedì massimo, la procedura per prendersi il Milan sarà attivata.

COMMISSO PRONTO A ENTRARE IN GIOCO

Secondo altre indiscrezioni, continua l'articolo di Festa, «Elliott potrebbe anche escutere e cedere contemporaneamente le azioni a un compratore, probabilmente Rocco Comisso». Insomma, a meno di comunicazioni diverse, l'unica certezza parrebbe essere fin qui il mancato saldo dei 32 milioni al fondo Usa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso