Cristiano Ronaldo
Sport
12 Luglio Lug 2018 1714 12 luglio 2018

Perché è saltata la presentazione-show di Cristiano Ronaldo

Porte chiuse all’Allianz Stadium e nessuna festa speciale: la Juventus cancella l'evento. Ma precisa: nessuna difficoltà di ordine pubblico. È una scelta del fuoriclasse portoghese? 

  • ...

Lunedì 16 luglio 2018, il giorno dello sbarco del marziano, le porte dell'Allianz Stadium restano chiuse: niente festa speciale per la presentazione di Cristiano Ronaldo con la maglia della Juventus. Il club ha deciso infatti di cancellare l'evento che già stava scatenando una corsa al biglietto tra i tantissimi tifosi che volevano essere i primi ad abbracciare Cr7 nella sua nuova casa. L’idea sul tavolo non è avanzata all’ultimo step di fronte ad alcune difficoltà pratiche a margine della conferenza stampa per la presentazione dell'altro volto nuovo di questo mercato 2018, Joao Cancelo, è stato comunicato a tutte le componenti organizzative esterne al club di fare un passo indietro.

NESSUNA CRITICITÀ DI ORDINE PUBBLICO

Anche la questura ha seguito da vicino il caso, iniziando ad attivarsi nell’eventualità di un maxi-evento, ovviamente a pagamento, all’interno dell’impianto torinese. Dalla Juve fanno sapere che non è una decisione legata all’ordine pubblico e le stesse forze dell’ordine avevano assicurato di poter "gestire" la sicurezza in una simile occasione senza particolari livelli di criticità.

UNA SCELTA DI CR7 IN PERSONA?

Allora cosa ha fatto saltare i programmi in casa Juve? Alla base della retromarcia sul mega evento ci sarebbe proprio Cristiano Ronaldo. Il condizionale è d'obbligo, ma sembra che il portoghese preferisca una presentazione sobria anche perché non ha ancora salutato i tifosi del Real Madrid. Il timore forse è che una festa in grande stile nel suo primo giorno in bianconero venga vista come una mancanza di rispetto verso il passato. In ogni caso dopo la presentazione è previsto che Cr7 torni in Grecia per godersi gli ultimi scampoli di vacanza prima di unirsi ai nuovi compagni a fine luglio, probabilmente il 30, direttamente negli Stati Uniti, dove i campioni d’Italia sono attesi in tournée.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso