Gattuso Riciclaggio
Sport
14 Luglio Lug 2018 1522 14 luglio 2018

Gattuso indagato a Torino per riciclaggio di denaro

L'allenatore del del Milan socio di una ditta produttrice di salumi il cui titolare secondo gli inquirenti è legato alla 'ndrangheta. Nove misure cautelari.

  • ...

Nove misure cautelari, una in carcere e 8 obblighi di dimora, in un'inchiesta per riciclaggio di denaro, coordinata dalla Procura di Ivrea (Torino) che ha coinvolto in tutto 53 persone, tra cui l'allenatore del Milan Rino Gattuso, indagato per trasferimento fraudolento di valori. Il tecnico rossonero è coinvolto in quanto socio, con il 35% delle quote, della società agricola 'Tre olmi' di Gallarate, fallita nel 2014 e considerata dagli investigatori strumento di riciclaggio. Gattuso comparirebbe in elenco di prestanome per fare in modo che le società non fossero riconducibili al vero titolare di fatto, Pasquale Motta, 44 anni, imprenditore legato secondo gli investigatori alla 'ndrangheta, che è stato arrestato.

INCHIESTA PARTITA NEL 2010

L'inchiesta era partita nel 2010. L'azienda Tre Olmi Srl di Gallarate, ormai fallita, era specializzata nella produzione di salumi e insaccati e la sua sede amministrativa era stata spostata ad Orbassano, alle porte di Torino, dove Motta aveva il suo quartier generale. Le accuse, per gli indagati, sono a vario titolo di trasferimento fraudolento di valori e riciclaggio di proventi illeciti. Nel corso delle perquisizioni sono stati sequestrati ad alcuni degli inquisiti società e beni immobili per un valore complessivo di 200 mila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso