Milan Fassone Scaroni Amministratore Delegato
Sport
21 Luglio Lug 2018 1012 21 luglio 2018

Come cambia il Milan di Elliott: via Fassone, dentro Scaroni

L'assemblea dei soci certifica il rimpasto nella società rossonera: l'ormai ex ad rimosso «per giusta causa» assieme a Yonghong Li. Al suo posto l'interim a Scaroni, che diventa anche presidente.

  • ...

Marco Fassone, Yonghong Li e gli altri amministratori cinesi in carica al Milan nell'ultimo anno, sono stati revocati «per giusta causa» per volontà della nuova proprietà, Elliott, che controlla il Milan attraverso Rossoneri sport investment Lux. L'assemblea dei soci ha approvato la delibera a maggioranza. In particolare, a Fassone sono state contestate la gestione dei contratti interni alla società, la responsabilità dei piani prospettici e il lavoro sul mercato cinese. All’ex proprietario, invece, indagato dalla proccura di MIlano per falso in bilancio, sono state contestate pure le dichiarazioni lesive all’immagine del Milan.

SCARONI NUOVO PRESIDENTE E AMMINISTRATORE DELEGATO

L’asssemblea ha approvato la rimozione e ha nominato un nuovo Consiglio di amministrazione con Marco Patuano, Frank Tuil, Giorgio Furlani, Alfredo Craca, Salvatore Cerchione, Gianluca D’Avanzo e Stefano Cocirio. Oltre, come ampiamente previsto, a Paolo Scaroni, inserito nel nuovo Cda in qualità di amministratore delegato ad interim e presidente. La nuova figura di riferimento del Milan sarà lui. «Da milanista è un grande onore far parte di questa squadra», ha esordito Scaroni di fronte agli azionisti al termine dell'assemblea. «Solo poche parole per ringraziarvi di essere venuti in un sabato mattina tempestoso per le condizioni atmosferiche».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso