Higuain
31 Luglio Lug 2018 1253 31 luglio 2018

Higuain a un passo dal Milan: cosa sappiamo

La Juventus e i rossoneri si sarebbero accordati sulla formula del prestito con diritto di riscatto: ai bianconeri 56 milioni di euro, al giocatore un contratto quadriennale da 7,5 milioni.

  • ...

Il Milan è sempre più vicino a Gonzalo Higuain. Dopo una lunga trattativa notturna, secondo quanto riportato dalla stampa, il Pipita avrebbe infatti accettato di trasferirsi a Milano. La Juventus si starebbe accordando con i rossoneri sulla formula del prestito con diritto di riscatto: 18 milioni subito, altri 38 l'anno prossimo, per un totale di 56 milioni di euro. Al giocatore andrebbe un contratto di quattro anni da 7,5 milioni a stagione (leggi anche: Chi sono Samassekou e Bakayoko, obiettivi di mercato del Milan).

UN BOMBER PER IL MILAN

Il Milan ha bisogno di un attaccante in grado di fare la differenza. L'assenza di un bomber, dopo che l'acquisto di Kalinic si è rivelato fallimentare, ha fatto sentire il suo peso nelle ultime due stagioni. Higuain, invece, negli ultimi sette anni ha sempre segnato molto, realizzando meno di 20 gol solo una volta. L'argentino, 31 anni a dicembre, strapperebbe inoltre un contratto più lungo rispetto a quello che lo lega attualmente alla Juventus.

I BIANCONERI INCASSANO DOPO AVER PRESO RONALDO

La Juventus, dopo aver trattato a lungo con il Chelsea, avrebbe accettato il trasferimento di Higuain al Milan sia per liberarsi di un ingaggio oneroso, sia per fare cassa. L'arrivo di Cristiano Ronaldo non ha quindi modificato la tradizionale oculatezza del club bianconero, sempre molto attento all'equilibrio dei conti.

SCAMBIO ALLA PARI TRA CALDARA E BONUCCI

L'affare Higuain si sarebbe sbloccato anche grazie all'altra trattativa in corso tra Juventus e Milan per il ritorno di Leonardo Bonucci a Torino. I rossoneri hanno preteso come contropartita la cessione di un altro difensore, Mattia Caldara. Anche in questo caso sarebbe stata trovata una formula in grado di accontentare tutti: Bonucci e Caldara, infatti, verrebbero valutati 40 milioni di euro ciascuno e scambiati alla pari.

IL NODO DEL FAIR PLAY FINANZIARIO

Prendendo Higuain, d'altra parte, il Milan sarà obbligato a cedere pezzi pregiati per rispettare la regola del fair play finanziario, in attesa che l'Uefa decida come sanzionare la società. Sulla stampa già si ipotizzano le uscite di Kalinic, Bacca e forse anche Andrea Silva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso