Europei Nuoto Trampolino Elena Bertocchi Chiara Pellacani Fondo Arianna Bridi
12 Agosto Ago 2018 1546 12 agosto 2018

Europei di nuoto: doppio oro per le atlete italiane

Pioggia di medaglie ai giochi di Glasgow. Elena Bertocchi e Chiara Pellacani hanno vinto l'oro nel sincro dal trampolino da tre mentre Arianna Bridi si è aggiudicata la 25 km di fondo.

  • ...

Pioggia di medaglie per il nuoto italiano. Elena Bertocchi e Chiara Pellacani hanno vinto l'oro nel sincro dal trampolino da tre metri degli Europei di nuoto in corso a Glasgow. La coppia azzurra (229,26 punbti) ha preceduto Germania e Russia. Sempre l'11 agosto l'Italia ha conquistato l'oro nella 25 km del nuoto in acque libere. L'azzurra Arianna Bridi ha trionfato nella gara più lunga del fondo, chiudendo prima davanti all'olandese Sharon Van Rouwendaal, argento, e alla francese Lara Grangeon.

Elena Bertocchi e Chiara Pellacani sulla scia di Cagnotto e Dallapè

Bertocchi-Pellacani hanno vinto nella specialità in cui hanno fatto la storia Tania Cagnotto e Francesca Dallapè, ben otto volte campionesse europee. Le due giovani azzurre salgono di nuovo sul trampolino 24 ore dopo la finale singola, prima da avversarie e stavolta in coppia. I loro tuffi sono tutti carpiati. I due obbligatori, ritornato e rovesciato, fruttano 93.60 e il terzo posto (il sincro riceve gli 8). Al terzo round eseguono il doppio e mezzo avanti con un avvitamento che con 69.30 fa ben sperare (162.90). L'ultimo giro si è poi chiuso col doppio e mezzo indietro (59.40). L'errore finale di Grace Reid e Katherine Torrance apre la strada alla medaglia. Elena Bertocchi, 24 anni a settembre, venerdì aveva conquistato il bronzo dal metro che si aggiunge al bronzo al mondiale di Budapest nel 2017. Giovanissima Chiara Pellacani, che compirà 16 anni il 12 settembre. Campionessa europea ragazze dai tre metri, sabato al debutto europeo con la nazionale maggiore ha centrato il settimo posto nella finale da tre metri. Neanche Tania Cagnotto aveva vinto una medaglia d'oro internazionale così giovane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso