Italia Ucraina Gol
Sport
10 Ottobre Ott 2018 2241 10 ottobre 2018

Italia-Ucraina un gol a testa: finisce 1-1

Reti nel secondo tempo: al 10' Bernardeschi e al 17' Malinovskiy. Al minuto 43 tutti fermi in campo per rendere omaggio alla memoria delle quarantatré vittime del crollo del ponte Morandi.

  • ...

Italia e Ucraina hanno pareggiato 1-1 nell'amichevole giocata a Genova. I gol nel secondo tempo, al 10' di Bernardeschi e al 17' Malinovskiy. Tutti fermi in campo al minuto 43, per rendere omaggio alla memoria delle quarantatré vittime del crollo del ponte Morandi. Sul maxischermo è comparsa la scritta 'Genova nel cuore', gli spettatori hanno cominciato ad applaudire e dietro di loro anche i 22 giocatori e le panchine, in piedi. Dopo circa un minuto, la partita è ricominciata. Ecco le pagelle e il tabellino.

ITALIA (4-3-3): Donnarumma 5.5, Bonucci 6, Chiellini 6, Florenzi 5.5 (39' st Piccini sv), Biraghi 6 (43' st Criscito sv), Verratti 7 (25' st Bonaventura 5.5), Jorghinho 6, Barella 7 (33' st Pellegrini sv), Bernardeschi 6.5 (11' st Immobile 5,5), Insigne 6.5 (33' st Berardi sv ), Chiesa 6. All. Mancini 6.5.

UCRAINA (4-1-4-1): Pyatov 4.5, Karavajev 6, Burda 6, Raktiskji 6 (43' st Kryvstov sv), Matvienko 5.5, Sydorchuk 6 (11' st Stepanenko 5.5), Marlos 6 (1' st Tsygankov 6), Zinchenko 5.5, Malinovskij 6.5, Konoplyanka 6.5 (27' st Petriak 6), Yaremchuk 6 (31' st A.Kravets 6, 45' st Butko sv). All. Shevchenko 6.

Reti: nel st 10' Bernardeschi, 17' Malinovskyi.

Angoli: 14 a 3 per l'Italia.

Ammoniti: Raktiskij, Burda, Verratti, Chiesa per gioco scorretto.

Spettatori: 12 mila per un incasso pari a 105 mila euro.

La dinamica dei gol: al 10' del secondo tempo conclusione violenta di sinistro di Bernardeschi da fuori area, Pyatov impeccabile fino a quel momento pasticcia e non riesce a bloccare la sfera che carambola in rete. Al 17' del secondo tempo, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, la difesa azzurra respinge maldestramente, la palla arriva a Malinovskyi che in girata dal limite dell'area batte Donnarumma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso