Figlio Schumacher euro formula 3
Sport
13 Ottobre Ott 2018 2121 13 ottobre 2018

Mick Schumacher campione di Euro Formula 3

Il 19enne figlio dell'ex ferrarista, trionfa a Hockenheim: «Ho vissuto un sogno».

  • ...

Di padre in figlio, la razza da campioni targata Schumacher continua nel tempo. Tutto merito del giovanissimo Mick, cresciuto in pista nel ricordo dei trionfi di re Schumi e con l'immane peso di essere un 'figlio di', ma capace a 19 anni di diventare campione nell'Euro Formula 3 senza se e senza ma. Un talento puro di cui, come era inevitabile, si è parlato e si parlerà sempre di più per vederlo il prima possibile in Formula 1 dove diversi team, a partire da Toro Rosso e Red Bull, lo attendono a braccia aperte per riportare il ragazzo tedesco sulle orme del papà. Quel sette volte campione del mondo della massima serie, le cui reali condizioni di salute sono avvolte nel mistero a ormai quasi cinque anni dal terribile incidente sugli sci tra le montagne francesi di Meribel.

E chissà se l'ex ferrarista sarà stato in grado di venire a sapere del primo grande successo di suo figlio. Uno Schumacher junior letteralmente impazzito, tra abbracci, schizzi di champagne e salti di gioia, nella festa del podio del circuito di Hockenheim in Germania dove si è laureato campione grazie al secondo posto ottenuto nella seconda delle tre gare dell'ultima prova della stagione. Il giovane Mick ha accumulato un vantaggio incolmabile sul secondo in classifica, l'inglese Dan Ticktum, mentre la gara è stata vinta dall'estone Juri Vips.

Tyger Woods e gli altri ritorni dei campioni

Grandioso fu anche il ritorno in F1 di Alain Prost che, da ferrarista, si ritirò nel 1991 ma non seppe dire di no alla proposta della Williams: così vinse, dopo un anno di stop, il Mondiale del 1993 imponendosi in sette gran premi.

«Sono molto grato al mio team per aver potuto fare questa esperienza ed aver potuto vivere il mio sogno», ha detto Mick Schumacher dedicando il suo primo trionfo nel campionato europeo di Formula 3 alla sua scuderia, il team Prema. «Ho una squadra così forte dietro e attorno a me, questo titolo è arrivato grazie a loro ed è per loro». Dopo il primo round chiuso al 12esimo posto a seguito di un contatto, gara-2 è invece cominciata con il leader del campionato in seconda piazza sulla monoposto del team Prema. Già alla partenza Schumi era consapevole che al termine della giornata si sarebbe potuto laureare campione, poiché il suo rivale Ticktum scattava 15esimo per una gara tutta in rimonta nella zona punti. Mick Schumacher si è messo subito in coda dietro al detentore della pole, Vips, tentando anche di superarlo. Per un incidente al via ha fatto il suo ingresso in pista anche Safety Car per un incidente. Alla ripartenza, un lungo e un bloccaggio lo hanno allontanato dal leader della gara, ma questo non ha compromesso il risultato finale. Ticktum ha provato in tutti i modi a recuperare posizioni per cercare di allungare la lotta fino a gara-3, ma non c'e' stato niente da fare. Mick Schumacher è il campione Euro Formula 3 per la stagione 2018 e a fine gara sono arrivati anche i complimenti del team Mercedes, il team in cui papà Schumi ha chiuso la sua lunga fortunata carriera in Formula 1. E chissà se il team della Stella d'Argento non stia pensando a far tornare nel Circus un pilota di razza griffato Schumacher.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso