Marquez Campione Motogp
Sport
19 Ottobre Ott 2018 0500 19 ottobre 2018

Marquez diventa campione del mondo di MotoGp se...

Il pilota Honda potrebbe conquistare il suo quinto mondiale domenica 21 ottobre a Motegi, in Giappone. Ecco quali sono le combinazioni per la vittoria del titolo.

  • ...

In casa Honda, Marc Marquez si gioca la prima chance di succedere a se stesso e conquistare il quinto mondiale della MotoGp, il terzo consecutivo, il settimo in carriera. Ancora una volta, come nel 2016 e 2014, il Twin Ring Motegi potrebbe essere la strada verso l'iride. La vittoria gli darebbe la certezza del titolo, indipendentemente dal piazzamento di Andrea Dovizioso, ora secondo con un ritardo di 77 punti. Comunque domenica 21 ottobre a Marquez basterà aver conservato un vantaggio minimo di 75 lunghezze sull'avversario per festeggiare l'ennesima stagione fantastica, che nelle 14 gare corse fino a ora lo ha visto salire sul podio 12 volte. Il catalano diventa campione se:

Vince la gara

Secondo con Dovizioso non vincitore

Terzo con Dovizioso quarto o peggio

Quarto con Dovizioso quinto o peggio

Quinto con Dovizioso quarto o peggio

Sesto o settimo con Dovizioso quinto o peggio

Ottavo con Dovizioso sesto o peggio

Nono con Dovizioso settimo o peggio

Decimo con Dovizioso ottavo o peggio

Undicesimo con Dovizioso nono o peggio

Dodicesimo con Dovizioso decimo o peggio

Tredicesimo con Dovizioso undicesimo o peggio

Quattordicesimo con Dovizioso dodicesimo o peggio

Quindicesimo con Dovizioso tredicesimo o peggio

Fuori dai punti con Dovizioso quattordicesimo o peggio e Rossi non vince la gara

Vincere il titolo in casa Honda, poi, per Marquez avrebbe il sapore di un doppio trionfo: «Abbiamo il nostro primo match ball nella gara di casa della Honda, che è molto importante per la nostra fabbrica». «Cercheremo naturalmente di ottenere il miglior risultato di fronte agli uomini della Honda e ai tifosi di casa, ma Motegi è una pista di stop-and-go dove la forte accelerazione è un fattore chiave, quindi dovremo lavorare sodo e migliorare un po' in quella zona se vogliamo lottare con la Ducati. Altrimenti», ha aggiunto il pilota spagnolo, «cercheremo di rimanere concentrati e calmi e gestire la situazione nel miglior modo possibile. L'importante è raggiungere in definitiva il nostro obiettivo ad un certo punto prima o poi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso