Autodromo Hermanos Rodriguez
Sport
24 Ottobre Ott 2018 1400 24 ottobre 2018

Le cose da sapere sull'autodromo Hermanos Rodriguez

Nuovo match point per Hamiton nel circuito dedicato ai fratelli piloti. La F1 al quarto anno in Messico dopo un lungo stop. Nel Gp che ha visto toccare la massima velocità a Bottas nel 2016.

  • ...

Sciupato il primo match point in Texas, Lewis Hamilton può conquistare il suo settimo Mondiale di Formula 1 in Messico, dove tra il il 26 e il 28 ottobre il Circus ospita il terzultimo Gran Premio della stagione. Si corre all'autodromo Hermanos Rodriguez, nei pressi di Città del Messico.

UNA STORIA IN F1 FATTA DI DIVERSI STOP

Il circuito prende il nome dalla memoria dei fratelli Ricardo e Pedro Rodiguez, piloti messicani, e nell'attuale configurazione di 4.304 metri ospita il Mondiale di Formula 1 per la quarta volta. In realtà la sua storia è iniziata nel 1962, quando si disputò un Gp non valido per il Mondiale (quello in cui perse la vita proprio Ricardo Rodriguez). Dopo un lungo stop, la Formula 1 ha fatto tappa in Messico dal 1986 al 1992: nel 1986 Gerhard Berger su Benetton ha conquistato qui la sua prima vittoria in carriera e nel 1991 Ayrton Senna, nelle prove libere, è rimasto vittima di un incidente tanto spettacolare quanto incruento al "tornantone" Peraltada (del quale è stata in seguito ridotta la sopraelevazione). Dal 1993 al 2014 il Gran Premio non si è disputato.

Oltre al rettilineo principale di quasi 1.200 metri, a caratterizzare il tracciato è la zona dello stadio con la serie di curve (dalla 12 alla 17) che è andata a sostituire la Peraltada. Ma la caratteristica tecnica principale del circuito è quella di trovarsi a un'altitudine di circa 2.200 metri sul livello del mare. La conseguente rarefazione dell'aria è un parametro col quale gli ingeneri dei vari team si devono confrontare sotto molteplici punti di vista.

IL RECORD DEL CIRCUITI DI BOTTAS NEL GP 2016

Il circuito è tornato a far parte del calendario del mondiale di Formula 1 a partire dal 2015, dopo un profondo restyling da parte dell'architetto del Circus Hermann Tilke. Durante il Gran Premio del 2016, nel lungo rettilineo, Valtteri Bottas ha raggiunto la velocità di 372,5 km/h, stabilendo il nuovo record in gara per la Formula 1.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso