Novita Var Regolamento
Sport
5 Novembre Nov 2018 2144 05 novembre 2018

La Var continua a far litigare la Serie A

Dopo le ultime polemiche arbitrali interviene anche il presidente della Figc Gravina: «Non facciamo la moviola alla moviola». Ma Cairo chiede un maggiore utilizzo.

  • ...

Molti meno errori certo, ma sempre le stesse polemiche. Nonostante il successo innegabile, la Var continua a far discutere come nell'episodio del rigore a Firenze fischiato contro la Roma senza l'ingresso in campo della tecnologia, con il capitano della Fiorentina, German Pezzella, che ha ammesso: «Il rigore che ci è stato concesso con la Roma è stato molto strano, io mi arrabbierei se me lo fischiassero contro».

GRAVINA CONTRO LA «MOVIOLA ALLA VAR»

Una querelle senza fine quella sulla discrezionalità dell'arbitro alle prese con le nuove tecnologie su cui è intervenuto il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, che pur ammettendo la necessità di migliorare «eviterebbe quello che si sta verificando ultimamente e cioè la moviola alla Var». Torna a parlarne anche il presidente del Torino, Urbano Cairo, secondo il quale «la Var può essere di grandissimo aiuto agli arbitri italiani, potrebbe essere migliorata e andrebbe utilizzato un po' di più, un po' come succedeva nella passata stagione».

LA FEDERCALCIO DIFENDE LA CLASSE ARBITRALE

Sulla Var il numero uni della Figc Gravina ci tiene a mettere in evidenza l'efficienza della classe arbitrale italiana: «Quando si fa ricorso a delle innovazioni tecnologiche», ha detto il presidente della Figc, «l'Italia ha dimostrato di essere all'avanguardia. Esiste un protocollo ed è chiaro che attenersi al protocollo implica una discrezionalità. Gli errori sono stati limitati al minimo indispensabile, ma ci sono dei margini di miglioramento». Altro tema su cui la Federcalcio dovrà pronunciarsi a breve è il caso della riammissione o no dell'Entella in Serie B in vista del verdetto del Tar previsto per il 6 novembre: «Siamo in attesa della decisione del Tar di domani. Non appena avremmo a disposizione queste decisioni si sarà una riflessione politica. Bisognerà capire se in un momento così avanzato si potrà procedere a una modifica dei campionati. Ci sarà una seria riflessione politica».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Correlati
Potresti esserti perso